Narni, traffico caos allo Scalo: Gli incidenti sul Rato mandano in tilt la circolazione

NARNI – Dire che la situazione del traffico allo Scalo è da allarme rosso è ormai diventato un eufemismo, ma ad aggravare la situazione in modo davvero oltre i limiti della preoccupazione e della rabbia è ciò che accade quando si verificano incidenti sul Rato. L’ultimo venerdì scorso, quando un Tir si è messo di traverso sulla carreggiata costringendo l’Anas a chiudere la super strada facendo riversare migliaia di automobili e mezzi da lavoro su Via Tuderte. La fila arrivava ben oltre Narni Scalo sia verso San Gemini che verso Narni, dove la coda iniziava praticamente all’altezza della galleria situata qualche decina di metri prima del bivio di Amelia.

Stando alla cronaca e alle segnalazioni degli organi preposti agli interventi, il numero di incidenti sul Rato è in aumento rispetto al passato e questo, inevitabilmente genera a cascata problemi su problemi allo Scalo. Scalo che già di per se stesso ha il suo daffare per fronteggiare la gran mole di auto e camion che ogni giorno attraversano Via Tuderte. Un torpedone continuo che nelle ore di punta spesso paralizza la circolazione per decine di minuti. E a peggiorare le cose c’è la solita piaga della sosta selvaggia. Decine di mezzi che parcheggiano lungo i marciapiede di Via Tuderte e che costituiscono un ostacolo per il deflusso dei veicoli dato che le carreggiate sono quelle tipiche di una normale strada statale. Invano la gente invoca da anni una presenza costante dei vigili urbani che eviti questo tipo di fermate senza però ottenerne soddisfazione. Il traffico aumenta e con esso lo stress e l’inquinamento atmosferico, oltre che far peggiorare la qualità della vita di vi risiede o lavora.

Pin It on Pinterest