Narni, calcio: “Le Cronache di Narnia cup” fa centro e mette in mostra giovani talenti

NARNI – E’ stato un successo di pubblico e di sport per tanti giovani il torneo di calcio giovanile “Le Cronache di Narnia Cup”, organizzato dall’ASD Narnia 2014, riservato alle categorie Pulcini 2008 e Esordienti 2006, disputato agli impianti sportivi del San Paolo di Narni Scalo. Tre giornate intense di gare dall’elevato valore tecnico che hanno riportato allo Scalo i fasti del passato quando fra settore giovanile e prima squadra di respirava il profumo del calcio di qualità.

“Nei tre giorni del torneo – fa sapere la società organizzatrice – Narni Scalo ha ospitato 16 società, 320 atleti, oltre 50 tra allenatori ed accompagnatori e non meno di 600 persone al seguito dei ragazzi. Allo stand sono stati serviti circa mille pasti. Dopo molti anni – prosegue il Narnia – si è tornati ad organizzare allo Scalo una manifestazione di calcio giovanile di rilevanza extra-regionale e l’aver ospitato società professionistiche, come Ternana e Roma, è stata per tutti un’occasione di crescita; innanzi tutto per i ragazzi che si sono potuti confrontare con pari età di alto livello ma anche per tecnici e dirigenti, che hanno potuto apprezzare metodi di lavoro e di organizzazione elevatissimi. Per tre giorni Narni Scalo è stata la capitale del calcio giovanile umbro e sotto gli occhi attenti di molti osservatori si sono messi in mostra veri e propri talenti, destinati a fare carriera nel calcio che conta”.

Per quanto concerne i risultati, nella categoria Pulcini 2008, dove per regolamento FIGC (al quale il torneo era soggetto) non sono previste fasi ad eliminazione diretta ma soltanto classifiche di girone a punteggio, nella “Serie A” ha prevalso la Roma, che ha vinto tutte le otto gare disputate, al secondo posto la Ternana Unicusano, con una sola gara persa, a seguire Olympia Thyrus S.V. Farini, Campitello e Sporting Terrni; nella “Serie B” prima classificata l’Amerina, al secondo posto il Narnia Rossa poi, a seguire, AMC 98, Ferentillo-Valnerina e Narnia Blu.

Per quanto concerne la categoria Esordienti 2006, il Campitello, attualmente il miglior settore giovanile dilettantistico della provincia di Terni e non solo, capace quest’anno di centrare l’accoppiata Juniores e Allievi in entrambi i campionati regionali A1, si è arreso in finale alla Roma,

imbattuta anche in questa categoria. Al terzo posto si è classificata la Ternana Unicusano che ha superato un’ottima Bosico nella finale per il terzo e quarto posto poi, a seguire, si sono classificate Fulginium e Narnia 2014.

Per quanto riguarda i premi individuali, si sono messi in mostra nella categoria Pulcini Francesco Cecchetti, del Narnia 2014, miglior portiere e Saverio Di Curzio della Ternana Unicusano, miglior giocatore.

Nella categoria Esordienti, il miglior portiere è stato giudicato Tommaso Orlacchio del Campitello e la palma di miglior giocatore della categoria è andata a Mattia Zanni della Roma, capace di realizzare ben cinque gol nella finale e del quale, in futuro, sentiremo sicuramente parlare.

Il torneo, come scritto nel “promo” dell’organizzazione, non è stato solo calcio ma anche tempo libero e cultura infatti, la voluta concomitanza con la festa della Corsa all’Anello, ha portato tantissime persone al seguito dei ragazzi a gustare i prelibati menù medievali delle “osterie” e l’intera squadra della Roma a fare un’interessantissima visita a “Narni Sotterranea”.

Unico rammarico il fatto che né i Terzieri, né l’Ente Corsa hanno accettato l’invito ad inviare una delegazione di tamburini e costumanti alla manifestazione di apertura del torneo, un vero peccato e sicuramente un’occasione persa.

Alla cerimonia di premiazione hanno preso parte l’Assessore allo Sport del Comune di Narni, Lorenzo Lucarelli, il Delegato Provinciale della FIGC, Massimo Forti ed il Presidente Onorario della Sezione Calcio dell’ASD Narnia 2014, Mario Nannini.

Nel suo saluto, il Presidente Roberto Pernazza ha ringraziato tutte le società partecipanti, gli atleti, i tecnici ed i dirigenti e si è congratulato con loro per l’ineccepibile comportamento tenuto nei tre giorni della manifestazione, all’insegna del fairplay e del rispetto reciproco. Dopo aver chiamato a se, uno ad uno, tutti i componenti dello staff organizzativo ed averli ringraziati per il lavoro svolto, sulla spinta emotiva del successo ottenuto, ha dato a tutti appuntamento al prossimo anno per la seconda edizione de “Le Cronache di Narnia Cup”.

Pin It on Pinterest