Narni, furti, droga e irregolari: Maxi operazione di polizia e carabinieri

NARNI – Furti, spaccio di droga e stranieri irregolari. Sono questi i tre filoni sui quali si è concentrata una maxi operazione di controlli a tappeto messa in atto ieri da polizia e carabinieri. Le zone controllate sono state soprattutto quelle di Narni Scalo dove incrociano le grandi vie di comunicazione e dove c’è la stazione ferroviaria, da tempo ormai nel mirino delle forze dell’ordine. L’operazione, disposta dal procuratore capo Antonino Messineo, si è dipanata in posti di blocco e attività di controllo che hanno riguardato anche le scuole. Non è ancora chiaro fra le motivazioni dell’attività congiunta ci possa essere qualche implicazione con l’operazione Montana che ha portato a Terni a 14 arresti per spaccio di droga.

Il territorio narnese è interessato in questo periodo da numerosi furti e da fenomeni di pendolarismo criminale che hanno nella stazione e nelle grandi vie di comunicazione i loro terminati principali. Solo pochi giorni fa sono state intercettate quattro donne rom che nelle vicinanze dello scalo ferroviario stavano cercando di adescare degli anziani, mentre i carabinieri sono sulle tracce della banda di ladri che sta agendo in alcune aree periferiche a ridosso del centro storico con controlli continui anche notturni.

Pin It on Pinterest