Narni, San Liberato, M5S diffida l’Anas: “Mettete le barriere antirumore”

NARNI – Il Movimento Cinquestelle ha inviato una diffida ad Anas per l’installazione delle barriere antirumore a San Liberato. In una nota, i Cinquestelle dicono che la diffida per conoscenza è stata anche inviata a Regione Umbria, Provincia di Terni, ARPA Umbria, Unità Sanitaria Locale n.4°, Ministero della Salute e  Ministero dell’Ambiente. “Anas – dice un comunicato – smetta con vuote promesse e inizi a lavorare seriamente per l’installazione delle barriere antirumore.

Inoltre abbiamo richiesto che l’installazione di tali sistemi di tutela per la salute vengano, per quanto possibile, partecipati insieme alla frazione stessa, magari mediante barriere trasparenti in vetro evitando “muri” che possano oscurare il meraviglioso paesaggio. Tale Diffida, di cui inseriamo qui sotto il dispositivo centrale, è stata sottoscritta oltre che dal nostro portavoce in Comune Luca Tramini ed in regione Andrea Liberati, anche da piu’ di cento cittadini della frazione.

Continueremo a batterci ad ogni livello istituzionale per far si che i bisogni e la salvaguardia della salute degli abitanti del nostro territorio sia sempre una priorità. Anche perché non stiamo chiedendo nulla di impossibile ed assurdo, anzi le barriere antirumore oramai sono una prassi ordinaria per la tutela della salute perciò ci aspettiamo che sia il Comune di Narni che la Regione Umbria si attivino concretamente per realizzare questo obiettivo comune”.

Pin It on Pinterest