Narni, Tpn e Forza Italia attaccano sui cimiteri

NARNI – Tutto tace ai cimiteri. Tpn e Forza Italia attaccano ancora su due strutture: Quella comunale dello Scalo e quella di Guadamello. Per lo Scalo Tpn se la prende con il mancato termine dei lavori di ampliamento. “Sono mesi che sono fermi – accusa Tutti per Narni – con il cantiere che versa sempre di più in uno stato di totale abbandono, si è denunciato in passato, il non rispetto delle norme, per quanto riguarda la regolare segnalazione dei lavori in corso. Ebbene tutto è rimasto immutato come se, per quanto concerne, il normale rispetto delle vigenti leggi in materia di edilizia pubblica, e non solo, il Comune invece di essere da esempio, goda non si sa di quale deroga al rispetto delle stesse.

Chiediamo – conclude il gruppo di opposizione – che si ponga rimedio definitivamente ad un’evidente violazione delle leggi vigenti, mettendo a norma come detto, il cantiere in essere”. E Sergio Bruschini, capogruppo di Forza Italia, rincara la dose sui cimiteri tirando in ballo quello di Guadamello. Secondo Bruschini “i cittadini che si recano a visitare i loro cari a causa di una rottura della conduttura idrica che va avanti nonostante le segnalazioni, da tempo non possono più nemmeno utilizzare le fontanelle pubbliche presenti per accudire le postazioni dei defunti. Ho ricevuto – dice – diverse segnalazioni al riguardo, ma la stessa amministrazione ora che ha espletato il nuovo bando pubblico per la gestione dei cimiteri quando avrà cura di risolvere almeno questi problemi di normale gestione ordinaria?”

Pin It on Pinterest