Narni, tre Consigli comunali saltati di seguito, insorgono le minoranze: “Centrosinistra assente e irresponsabile”

NARNI – Scoppia il caso delle sedute finite in anticipo per mancanza del numero legale. A sollevarlo le opposizioni che fanno appello al sindaco affinché richiami al senso di responsabilità i consiglieri di maggioranza. In un comunicato congiunto M5S, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Tutti per Narni protestano accusando la maggioranza di aver fatto saltare tre sedute di fila. “Due per mancanza del numero legale durante i lavori – sostengono – e una addirittura prima ancora di potersi insediare. Pensiamo che non sia accaduto nemmeno una volta nella scorsa legislatura e questa situazione, che poche ore dopo l’inizio del consiglio manchi la maggioranza sta arrivando al limite.

Si sapeva – rimarcano ancora le minoranze – che il secondo de Rebotti non sarebbe stato un mandato facile e che la vittoria per così pochi voti avrebbe dato vita ad una maggioranza consiliare “debole” ma non ci aspettavamo problemi così gravi in così breve tempo. Di certo – continuano – le promesse ed i buoni propositi del Sindaco per dare maggior importanza allo strumento consiliare sono durati ben poco, giusto il tempo di installare lo streaming per poi non avere più il Consiglio, speriamo davvero che si concludano questi episodi e che la maggioranza cambi drasticamente rotta. Ricordiamo – concludono – che i consiglieri si possono dimettere e si torna tranquillamente al voto anticipato”.

Pin It on Pinterest