Narni, via i rifiuti con “L’eco dei boschi”

NARNI – Denunciare l’abbandono dei rifiuti, informare su una oro corretta gestione e sensibilizzare i cittadini al rispetto per l’ambiente sono gli obiettivi di “L’eco dei boschi” l’iniziativa nata dalla collaborazione fra Comune, Asm, centri civici e associazione Il bosco di Cardona la cui prima uscita domenica scorsa ha riscosso, secondo l’assessorato all’ambiente, un importante successo di pubblico. I partecipanti, rende noto l’assessore all’ambiente, hanno svolto anche una visita all’impianto NarniBiogas, dove si produce energia rinnovabile per digestione anaerobica di prodotti agricoli. L’iniziativa è poi sfociata nella pulizia della strada dalla zona industriale a Treie.

“L’eco dei boschi”, ricorda il Comune, è un movimento per la tutela del territorio che vuole sempre più divulgare l’importanza del rispetto dell’ambiente, mediante azioni concrete. Sensibilizzare ed educare le persone ad un nuovo e innovativo modo di agire dove ognuno ne può far parte attivamente. Una maggioranza di persone che, spiega l’assessore, sempre più vuole combattere quella minoranza che offende l’ambiente e agisce nell’ignoranza verso gli altri. Il prossimo appuntamento è in programma domenica 25 febbraio nella zona di monte Sant’Angelo, a Testaccio di Narni.

Pin It on Pinterest