Terni, accordo Sii-consumatori: 12 Punti informativi sul territorio per sbrigare le pratiche on line

TERNI – E’ stato firmato nella sede del Servizio idrico di Terni il rinnovo del protocollo di attività per il 2018 dei Punti informativi Sii-associazioni dei consumatori. A siglarlo sono stati il presidente del Sii, Stefano Puliti, alla presenza dell’amministratrice delegata, Iolanda Papalini, e il coordinatore della consulta dei consumatori, Isoliero Cassetti, affiancato dai rappresentanti di Adiconsum Umbria–Territorio di Terni, Adoc-Terni, Federconsumatori–Terni e Lega Consumatori Terni.

Il rinnovo consente la prosecuzione delle prestazioni negli sportelli e, è stato sottolineato durante l’incontro, rafforza il “Nuovo welfare” con la conferma dei 12 Punti informativi gestititi dai volontari delle varie associazioni nei comuni di Allerona, Castel Giorgio, Montecchio, Giove, Stroncone, Arrone, Otricoli, Sangemini, Avigliano Umbro, Montecastrilli, Lugnano in Teverina e Parrano.

I Punti informativi hanno fatto registrare una crescita importante passando dagli iniziali 8 agli attuali 12 e senza sostituirsi alle strutture del Sii. Svolgono infatti funzioni integrative come l’assistenza nella comunicazione e nella compilazione della modulistica nelle pratiche on line, il supporto su alcune procedure e la formazione tecnica sull’utilizzo dei servizi telematici, specialmente per quelle fasce di popolazione meno alfabetizzate dal punto di vista informatico.

Il presidente Puliti e l’amministratrice delegata Papalini hanno giudicato positivi i risultati del 2017 ed hanno riconfermato la fiducia nel rapporto con le associazioni dei consumatori che materialmente gestiscono gli sportelli, in raccordo con il Sii, l’Auri e i Comuni dove operano.

“Il buon esito dell’attività finora registrato – ha poi sottolineato il presidente – è testimoniato soprattutto dal numero crescente di cittadini che si rivolgono agli sportelli e dal livello di apprezzamento. E’ nostra intenzione quindi – ha proseguito – continuare a lavorare su questa strada con l’auspicio di vedere ampliata la platea dei servizi, non solo del Sii, che possono essere erogati dai Punti informativi. Tale obiettivo – ha concluso il presidente Puliti – va a vantaggio del miglioramento continuo delle prestazioni che può essere ancora meglio perseguito se si costruisce una fattiva collaborazione, in questo settore, fra Servizio idrico e rappresentanti dei consumatori”.

 

 

Pin It on Pinterest