Terni, carabinieri denunciano un rumeno con arnesi da scasso in auto

TERNI – Il fenomeno del pendolarismo criminale non si ferma. I carabinieri della Compagnia di Terni hanno infatti bloccato sul rato un 39enne rumeno, K.I. le sue iniziale, denunciandolo per possesso ingiustificato di arnesi da scasso. Nella sua auto i militari hanno trovato numerose cesoie tenaglie e molti altri arnesi utilizzabili per compiere presumibilmente furti. L’uomo, secondo l’Arma, giustificava il possesso di questi strumenti affermando che la propria autovettura è solita fermarsi e con questi sopperisce a tale eventualità. Successivamente L.P.R.D 40enne domenicano, anche egli residente sul territorio ternano con precedenti penali, veniva trovato in possesso, celato nel vano portabagagli, di un taglierino e di un tubo cilindrico rivestito con nastro da pacchi.

Sotto il profilo delle violazioni al codice della strada il medesimo servizio ha permesso di controllare e denunciare in stato libertà F.I. di Terni, N.G. dalla provincia di Viterbo e V.V. dalla provincia di Macerata, per guida in stato di ebrezza alcolica. Infine è stato controllato e segnalato all’autorità amministrativa quale assuntore di sostanze stupefacenti M.G. 20enne da Matera trovato in possesso di 0,4 grammi di marijuana.

Tutte le operazioni, riferiscono dalla Compagnia, hanno fatto parte di una vasta operazione di controllo lungo il rato e le altre strade del territorio messa in atto nel week end. Hanno partecipato al servizio 6 pattuglie composte da 13 carabinieri che hanno controllato 102 automezzi e 141 persone di cui 45 cittadini extracomunitari. Sono state effettuate 5 perquisizioni di cui 3 con esito positivo, sono state elevate 6 sanzioni amministrative al Codice della strada di cui una per guida con patente scaduta, è stata sequestrata un’autovettura, ritirate 5 patenti e 2 carte di circolazione.

Pin It on Pinterest