Cronache 24 - Notizie Calvi
Notizie Calvi

CALVI DELL'UMBRIA - Un bambino di 8 anni, di origini egiziane, è rimasto ferito in un incidente stradale avvenuto a Santa Maria in Neve di Calvi dell'Umbria la sera di lunedì 20 novembre. Soccorso dal 118, il piccolo è stato trasportato all'ospedale di Viterbo dove i medici lo hanno subito preso in consegna.

Le sue condizioni, dalle prime notizie trapelate, non sembrano particolarmente gravi, tuttavia prima di esprimersi definitivamente, i medici hanno preferito sottoporlo ad una serie di esami. ferita anche la madre, pure lei in modo lieve, che era alla guida dell'auto scontratasi con un'altra vettura. Sul posto anche una squadra dei vigili del fuoco e una pattuglia dei carabinieri partita dalla locale stazione. 

Published in Cronaca

CALVI DELL'UMBRIA - Un vademecum sulla sicurezza in casa e personale è stato diffuso dai carabinieri della stazione di Calvi dell’Umbria e dall’amministrazione comunale per educare sui corretti comportamenti da tenere soprattutto se si è anziani. Nel vademecum si ricorda di non aprire nemmeno a chi dice di appartenere ad uffici pubblici, di non lasciare porte o finestre senza grate aperte neppure di giorno e, rispondendo al telefono, non dire che si è soli in casa. Altre precauzioni vengono indicate nel caso bussino alla porta di casa. In queste evenienze verificare prima di aprire dalla finestra chi chiede di entrare e se non lo si conosce non aprire.

Inoltre è bene non recarsi in banca o all’ufficio postale da soli, per fare la spesa chiede ad un parente o ad un amico di potervi accompagnare. Se non ci si sente bene o si ha bisogno di aiuto chiamare il 118 per il medico, il 112 per i carabinieri o il 115 per i vigili del fuoco oppure il numero della stazione dei carabinieri di Calvi allo 0744/710111. L’ultima raccomandazione è quella di non aprire a gente che chiede l’elemosina ed avvisare i carabinieri se si vedono auto o persone sospette.

Published in Cronaca

CALVI DELL'UMBRIA - Torna il prossimo week end (26 e 27 agosto) l’appuntamento di fine estate con “Tra pomi e fiori”, mostra-mercato di florovivaismo, giunta alla sua 17esima edizione. Durante la due giorni della manifestazione le vie del paese saranno animate dalla presenza di espositori, con l'ingresso di qualche nuova presenza, selezionata in base alla competenza, al tipo di produzione e alla varietà dei prodotti.

Saranno in mostra acquatiche, agrumi, alberi da frutto di antiche qualità, piccoli frutti, aromatiche, bulbose, carnivore, erbacee perenni, garofanini, graminacee, ortensie, orticole, peperoncini, piante da secco, rampicanti, rose, salvie, succulente e tante piante che potranno soddisfare tutti gli amanti del verde. Non mancherà il consueto appuntamento con la pittura botanica, l'artigianato di qualità e i prodotti gastronomici locali.

Il Museo aperto - In occasione della manifestazione al Museo del Monastero delle Orsoline sarà possibile scoprire le bellezze della collezione pittorica ispirate al tema floreale grazie a visite tematiche con particolare attenzione ai dettagli delle opere di Vinckboons, Van Kessel, De Coninck e Verbruggen il Giovane alla ricerca di curiosità stilistiche per scoprire le pregevoli nature morte tra fiori dipinti e paesaggi raffinati. Orari di apertura sabato alle 16, 17 e 18, domenica dalle 11 per proseguire fino alle 12 con chiusura alle 13. Nel pomeriggio alle 16, 17 e 18. 

Published in Cultura e Spettacolo

CALVI DELL’UMBRIA – Il jazz di Rita Marcotulli sarà di scena domani, venerdì 18 agosto, a Calvifestival. La Marcotulli si esibirà alle 21 e 15 in Piazza Mazzini offrendo un concerto con il suo miglior repertorio. Compositrice e pianista jazz di fama mondiale, la musicista, come noto, ha al suo attivo collaborazioni internazionali. Vincitrice del Premio Top Jazz 2011 come migliore artista del jazz italiano, è stata allieva del Conservatorio Santa Cecilia e del Conservatorio Licinio Refice e sorella della cantante jazz Carla Marcotulli.

Rita Marcotulli comincia a suonare professionalmente all'interno di piccoli gruppi negli anni settanta e successivamente inizia a collaborare con svariati artisti internazionali come Chet Baker, Jon Christensen, Palle Danielsson, Peter Erskine, Steve Grossman, Joe Henderson, Helène La Barrière, Joe Lovano, Charlie Mariano, Marilyn Mazur, Pat Metheny, Sal Nistico, Michel Portal, Enrico Rava, Dewey Redman, Aldo Romano, Kenny Wheeler, Norma Winstone.

Nel 1987 viene votata Miglior nuovo talento attraverso un sondaggio della rivista Musica Jazz e l'anno seguente si trasferisce in Svezia, dove rimane fino al 1992.Tornata in Italia collabora fra gli altri con Ambrogio Sparagna e Pino Daniele e nel 1996 accompagna Pat Metheny in un'esibizione al Festival di Sanremo.

Più recentemente ha partecipato alla realizzazione del film Basilicata coast to coast, per il quale si è occupata della colonna sonora. Grazie a questo lavoro la Marcotulli ha ricevuto il Ciak d'oro nel 2010, il Nastro d'argento alla migliore colonna sonora nello stesso anno, il David di Donatello per il miglior musicista nel 2011 (prima donna in assoluto a ricevere questo riconoscimento) e il Premio Top Jazz 2011 come miglior artista del jazz italiano secondo la rivista Musica Jazz.

Nel febbraio 2013 è membro della giuria di qualità alla 63ª edizione del Festival di Sanremo, condotta da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto. Il 13 Luglio 2014 partecipa al Genoa Jazz Festival dove registra il CD live Trio M/E/D con Peter Erskine alla batteria e Palle Danielsson al contrabbasso.

“Un Festival dedicato alle arti dello spettacolo  - afferma, a proposito di Calvi festival, il direttore artistico Francesco Verdinelli – un festival in Umbria, regione che da sempre ha dedicato grande attenzione alla cultura nelle forme più diverse. A pochi chilometri da Roma,  sull’ autostrada A1 uscendo a  Magliano Sabina, ad 8 chilometri dal casello, si arriva in un’oasi di pace, un luogo dove la qualità della vita è di altissimo livello, paragonabile a pochi altri paesi del centro Italia. Calvi dell’Umbria anche grazie al nostro festival è un luogo da scoprire, con le sue diverse attrattive, dagli splendidi panorami al museo del Monastero delle Orsoline, la meravigliosa Chiesa di San Francesco,  un centro storico di rara bellezza.

La chiesa della piazza centrale del paese progettata da Ferdinando Fuga  così come lo stesso Monastero. Non secondari i tanti sentieri sempre più attrezzati per gli amanti del trekking e per meravigliose passeggiate nella natura”. 

Published in Cultura e Spettacolo

CALVI DELL'UMBRIA - Un mese di teatro, cinema, musica, arte e incontri letterari. E’ la seconda edizione di Calvifestival, diretto da Francesco Verdinelli e in programma dal 5 agosto al 9 settembre. A inaugurare il festival saranno Barbara De Rossi e Francesco Branchetti sabato 5 agosto alle 21.30   in piazza Mazzini con il recital di Gianni Guardigli Coro di donna e uomo, per la regia di Francesco Branchetti e le musiche originali di Pino Cangialosi. Un giro del mondo, un’immersione nelle epoche e nei luoghi che costituiscono le fondamenta della nostra realtà di oggigiorno, le voci delle donne tratteggiano un grande quadro multicolore per chiedere giustizia e pietà. Giustizia agli uomini e pietà agli dei e a Dio.  

Sempre sabato 5 agosto, alle 18, si inaugura lo spazio dedicato all’Arte “Vetrina” con   la Mostra Bolle dell’artista Valentina Carini. “Vetrina” resterà aperto fino a tarda notte divenendo con le mostre ospitate parte integrante del Festival.

Dall’8 all’11 agosto per Calvi Cinema nel Monastero delle Orsoline alle 21.15 per la rassegna cinematografica dedicata al nuovo cinema italiano verranno proiettati: “La pazza gioia” di Paolo Virzì (l’8 agosto), “Fiore” di Claudio Giovannesi (il 9), “Smetto quando voglio. Masterclass” di Sydney Sibilia (il 10) e “The start up” di Alessandro D’Alatri (l’11 agosto).   Il 12 e 13 agosto sarà la volta nelle vie del paese della Notte del labirinto, interessante spettacolo itinerante che trova nei vicoli e nelle piazze di Calvi la sua scenografia ideale, con artisti di strada e musicisti.

Il Monastero delle Orsoline sarà poi il teatro del Concerto di Ferragosto, la sera del 14 agosto alle 22.30, con il Coro Polifonico e la Banda Musicale dell’associazione Amici della Musica diretti dal Maestro Angelo Bruzzese. Dall’impressionismo alla popular music, dall’America al Nord Europa, l’ensemble proporrà un repertorio eterogeneo composto da diversi generi e stili musicali, uniti da un sottile fil rouge. La sera di Ferragosto (al Monastero delle Orsoline, alle 21,15) Paolo Triestino sarà di scena con EPPUR MI SON SCORDATO DI ME. Gianni Clementi scrive per Paolo Triestino un ritratto divertente, originale eppur commovente, la cui storia incontra la Storia e Lucio Battisti. La grande musica è in programma il 18 agosto (in piazza Mazzini, alle 21.15) con Rita Marcotulli, compositrice e pianista jazz di fama mondiale che ha al suo attivo collaborazioni internazionali, vincitrice del Premio Top Jazz 2011 come migliore artista del jazz italiano.

Il 20 agosto sarà la volta per Calvi Doc (piazza Mazzini, ore 21) della proiezione del documentario su Calvi dell’Umbria con la regia di Salvatore Braca, documentarista pluripremiato, che da oltre 30 anni collabora con trasmissioni come Geo e la Grande storia. Sempre il 20 agosto, alle 21.45, torna il teatro con LA RIVOLUZIONE DELLE SEDIE, uno spettacolo di Massimiliano Aceti e Matteo Nicoletta entrambi in scena insieme a Federico Lima, con la regia di Barbara Alesse. Lo spettacolo, attraverso un turbine di ritmo e divertimento, mostra l’ipocrisia del senso di colpa dei normodotati nei confronti dei disabili e di chi vediamo diverso da noi.

La sezione Incontri si inaugura il 26 agosto (alle 18.30, nella Sala Consiliare, via Daniele Radici) con il prof. Roberto Fornara (neuropsichiatra) che analizza “La parabola dei ciechi”, uno dei più importanti quadri presenti nella sala del museo del Monastero delle Orsoline. SMOKED BLUES, lo spettacolo di danza firmato dalla coreografa Karen Fantasia, è in cartellone il 26 agosto (in piazza Mazzini, ore 21.15). Sulle note di un clarinetto si snoda una relazione d’amore… con Karen Fantasia, Francesco Ciani, Ilaria Galullo e Lavinia Colanzi.

Tra le ultime serate di CalviFestival 2017 ricordiamo il 2 settembre (alle 18.30, nella Sala Consiliare, via Daniele Radici) l’Incontro a cura di Giuseppe Bizzarro sulla prevenzione della corruzione nella Pubblica Amministrazione, un importante momento di partecipazione e informazione per la promozione e condivisione di una consapevolezza diffusa. E a chiudere il Festival il 9 settembre in piazza Mazzini alle ore 21.30   il “Gran Concerto Finale”, con la Banda della Polizia di Stato, per festeggiare in musica la seconda edizione del Festival e dare appuntamento agli spettatori e ai turisti al 2018.

Le parole del direttore artistico - “Un Festival dedicato alle arti dello spettacolo - afferma Verdinelli – fatto in Umbria, regione che da sempre ha dedicato grande attenzione alla cultura nelle forme più diverse. Vicino Roma, a ridosso dell’A1, Calvi dell’Umbria è un luogo dove la qualità della vita è di altissimo livello, paragonabile a pochi altri paesi del centro Italia. Anche grazie al nostro festival diventa così è un luogo da scoprire con le sue diverse attrattive, dagli splendidi panorami al museo del Monastero delle Orsoline, dalla meravigliosa Chiesa di San Francesco, a un centro storico di rara bellezza, considerando anche i tanti sentieri sempre più attrezzati per gli amanti del trekking e delle passeggiate nella natura”

Published in Cultura e Spettacolo
Pagina 1 di 16
EOF