NARNI / ELEZIONI: C'E' CHI HA PERSO VINCENDO E CHI HA VINTO PERDENDO

NARNI / ELEZIONI: C'E' CHI HA PERSO VINCENDO E CHI HA VINTO PERDENDO

Martedì, 13 Giugno 2017 15:03 Written by 
Tagged under

NARNI  - Uno dei più grossi grattacapi di Francesco de Rebotti sarà come recuperare la sinistra. Di tre liste  presentatesi alle elezioni (se si include anche quella di opposizione di Luciano Novelli, cinque anni fa in maggioranza) nessuna è entrata in Consiglio e anche Alfonso Morelli, bocciato dalle urne, difficilmente potrà tornare ad occupare il posto di assessore. Nella tornata elettorale appena conclusasi c’è un paradosso: è quello di chi ha perso vincendo e di chi ha vinto perdendo.

Il primo caso è proprio quello delle sinistre. Sinistra italiana e Insieme possiamo, da un lato, e Sinistra per Narni dall’altro, sono riuscite laddove nemmeno il miglior sceneggiatore horror sarebbe riuscito. Spaccarsi in tre e perdere sia da una parte che dall'altra.

Una sinistra che insieme sfiora il 10 per cento, si ritrova oggi fuori dal Consiglio e fuori dalla politica che conta. Con un agnello sacrificale, appunto Alfonso Morelli. “Qualcosa però bisognerà pur fare”, si è lasciato scappare poche ore dopo i risultati de Rebotti, facendo intendere che cercherà lui di rimettere a posto i cocci, sempre che sia possibile.

Dall’altra parte, nel centrodestra, Eleonora Pace è quella che ha vinto perdendo. Oggi è la leader della minoranza, ha sfiorato da sola il 20%, ha vinto anche su Gianni Daniele e Tpn, riportandosi a casa, tra l’altro, i voti di Fratelli d’Italia che cinque anni fa erano andati in prestito a Tutti per Narni, ed ha ingessato i Cinquestelle. Meglio di così, c'era solo vincere le elezioni. Ma quella è cosa più complessa. 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

©Riproduzione riservata
EOF