Calcio, una Narnese di ferro batte l’Orvietana al San Girolamo

NARNI – Una Narnese di ferro fa valere la legge del San Girolamo e batte 2 a 1 l’Orvietana. Bella partita con due squadre gagliarde che hanno cercato la vittoria senza risparmiarsi, molto bene la Narnese almeno fino all’80’ quando in un paio di occasioni l’Orvietana si è avvicinata al pareggio, ma i rossoblù non hanno ceduto confermandosi fra le squadre migliori dell’Eccellenza e sicuramente anche fra quelle più solide. Merito di Marco Sabatini che ha plasmato a sua immagine e somiglianza un gruppo di ragazzi impreziosito da due giocatori come Giulio Chiani e Paolo Quondam.

Il primo autore di un grandfissio gol, il secondo, quando entrato, ha fatto alla perfezione l’uomo di esperienza. Ha randellato, rallentanto l’offensiva orvietana, tenuto palla e fatto rifiatare i compagni, ha portato peso in attacco. Tutto quello insomma che deve fare un centravanti di quella caratura in certi frangenti. Dicevamo di Chiani. Migliore in campo, autore di una rete stupenda, sempre più uomo squadra ogni domenica che passa. E’ lui, insieme a Silveri e Angeluzzi a prendere per mano la Narnese e a condurla ad una delle vittorie più importanti della stagione.

La Narnese inizia a spron battuto e al 16 è già in vantaggio con Bellini che insacca l’1 a 0. Gli ospiti però non ci stanno a fare la vittima predestinata ed anzi manovrano con buon piglio e con una certa armonia. Le azioni si susseguono da una parte e dall’altra fino a che Nuccioni non pesca il jolly e pareggia. Palla al centro e Narnese di nuovo con la voglia di vincere. Una voglia che Chiani trasmette a tutti e poi dà l’esempio.

E’ il 40’ e il trequartista rossoblù tira fuori una sventola che si insacca inesorabilmente alle spalle del portiere orvietano. Esplode il San Girolamo, è il gol partita. La ripresa diventa ancora più avvincente, l’Orvietana cerca il pari in tutti i modi ma la difesa rossoblù è un muro. Sabatini si agita come un forsennato, alla Antonio Conte, se potesse entrerebbe in campo, ma tutto questo contribuisce a tenere alta la tensione fra i suoi e a garantire il successo finale.

Le dichiarazioni post partitaMarco Sabatini è raggiante per una vittoria alla quale teneva particolarmente. “E’ il giusto premio all’impegno dei ragazzi, molti dei quali appena ventenne – dice – abbiamo meritato i tre punti anche se l’orvietana ha ben giocato”.

Riccardo Fatone – Il mister dell’Orvietana mastica amaro. “Il pareggio era più giusto – attacca – abbiamo giocato tra l’altro su un campo al limite della praticabilità, solo che noi dobbiamo toglierci le paure ed evitare le ingenuità”.

Giulio Chiani – Infine il mattatore. “Si è stato un bel gol – afferma a proposito del suo 2 a 1 – ma l’importante è che la Narnese abbia colto i tre punti che ci danno morale e che fanno classifica”.

Pin It on Pinterest