Maltempo: Saltano acqua e corrente, albero in strada, super lavoro per vigili del fuoco e Sii

TERNI – I danni del maltempo. Il vento e le abbondanti piogge che si sono abbattute in queste ore sul territorio stanno creando notevoli disagi

(aggiornamento delle 15 e 30 di lunedì 11 dicembre) – Un grosso albero è caduto sulla strada Flaminia all’altezza di Recentino, nel comune di Terni. La pianta è stata molto probabilmente abbattuta dalle forti raffiche di vento che sferzano il ternano in queste ore. I vigili del fuoco dalla notte scorsa sono impegnati su più fronti fra Terni, Narni, Amelia e Orvieto, oltre ad altri numerosi interventi nei centri minori. Secondo il comando di Terni comunque al momento non risultano situazioni di particolare gravità.

l’albero caduto

Zone senza corrente In particolare, si segnalano dei danni ingenti a Terni, dove ci sono delle zone in cui non c’è l’energia elettrica. Anche a Narni e Narni Scalo la situazione non è delle migliori, con molte famiglie che sono senza corrente. Il discorso di disagio riguarda anche alcune scuole di questo territorio.

Una brutta ‘sorpresa’ per un cittadino narnese Un brutto inconveniente è successo, poi ad un cittadino di Narni: il quadro elettrico della sua abitazione si è improvvisamente bruciato a causa del maltempo.

I danni del forte vento Problemi anche a causa del forte vento. Nella notte, squadre di Vigili del Fuoco hanno svolto degli interventi  nel quartiere ternano di Collescipoli, e poi  a Stroncone, Sambucetole (frazione di Amelia), e Narni per  evitare che alberi pericolanti potessero cadere. Inoltre ci sono stati da fare dei lavori per mettere in sicurezza alcuni cartelli di segnaletica stradale e di pubblicità, piegati dalle raffiche.

Disagi anche per quanto riguarda l’erogazione dell’acqua. Il comunicato della Sii  “Per un guasto alle cabine Enel di Pacce e Morro, i serbatoi idrici della Sii dislocati in zona stanno subendo importanti ripercussioni. La Sii fa presente che ha già contattato la società di distribuzione dell’energia elettrica in merito ai tempi di ripristino della normale erogazione energetica.

In base a quanto è emerso, si rende noto che potrebbero verificarsi disservizi nei serbatoi di Pacce e Piediluco con interessamento delle aree di Collestatte,Torre Orsina, Colle Alvaro e Palombara, Valle Avenzana e Villalago che potrebbero subire una carenza temporanea di acqua. Nell’eventualità che si rendesse necessario, il Servizio idrico è pronto ad attivare un servizio sostitutivo di autobotti.

Attraverso manovre di esercizio si dovrebbe invece riuscire a mantenere l’approvvigionamento idrico a Larviano, Miranda, Ippocrate Zona Alta e Pie Fossato”.

Acqua, tutto torna alla normalità – Dal Sii è giunta nel pomeriggio la notizia che il guasto Enel era stato risolto e che si era iniziato a riempire i serbatoi e a ridistribuire acqua in rete. “Entro la la serata – scrive il Servizio idrico – è previsto il ritorno alla normalità”. Non c’è stato bisogno delle autobotti. Il coordinamento di emergenza costituito fra Sii e Comune ha infatti ritenuto non necessario avviare la distribuzione sostitutiva perché non ve n’erano le condizioni necessarie, in quanto l’acqua ha ricominciato già dal pomeriggio a tornare nelle case di Collestatte,Torre Orsina, Colle Alvaro e Palombara, Valle Avenzana e Villalago. In quest’ultima zona e al Tiro a Segno, soggette a specifiche manovre di esercizio la situazione di carenza idrica durerà un tempo leggermente più lungo, stimato in circa due ore.

 

 

Pin It on Pinterest