Calcio, scivolone in casa: Narnese-Lama 1-2

NARNI –  La Narnese è vittima di un incidente di percorso. Cade infatti in casa contro il Lama al termine di una partita che, al dire il vero, avrebbe meritato di pareggiare. La sconfitta è anche merito del portiere ospite Vadi, ex Ventinella, che ha parato di tutto. Dopo la vittoria ottenuta a Spoleto mercoledì scorso la Narnese vede da vicino i play-off ma questa’anno il “San Girolamo” non è un terreno amico e contro i bianconeri deve registrare la quarta sconfitta stagionale, la terza tra le mura amiche. La squadra di mister Sabatini rimane comunque al sesto posto con 23 punti al termine del girone di andata disputato in modo eccelso.
La cronaca. Mister Sabatini schiera un 4-2-3-1 con Quondam come unico terminale d’attacco e con il neo acquisto Leonardo Piras subito in campo fin dal primo minuto. Inizio di partita da cardiopalma. Al 4’ calcio d’angolo per il Lama battuto da Arcaleni, è uno schema che porta alla conclusione bassa Berettoni che calcia di prima intenzione, Cunzi respinge a terra sventando il pericolo. Gli ospiti partono meglio e al 6’ passano, Calderini va via a Colarieti sulla fascia sinistra, appena entrato in aerea serve in mezzo per l’accorrente Bartolucci che di sinistro insacca battendo l’incolpevole Cunzi e con una difesa da rivedere nell’occasione. Al 9’ la Narnese replica sfruttando un regalo di Bastianoni che di testa sbaglia un passaggio all’indietro, l’astuto Chiani si infila tra la linea difensiva e il portiere, dribbling secco su Vadi che lo mette giù in aerea di rigore, per il fischietto ternano non ci sono dubbi, è massima punizione. Dagli undici metri si presenta Quondam che spiazza Vadi e fa 1 a 1. Per il bomber rossoblu è il quinto gol in campionato.
Il match è di alta intensità e al 16’ il Lama replica con un cross di Bartolucci per l’accorrente Arcaleni che di testa manda alto da ottima posizione. Dopo un inizio vibrante arriva il momento di stanca della partita. Al 35’ altro rigore, stavolta per il Lama, Ponti atterra Calderini dopo uno scambio con Berettoni, anche qui pochi dubbi per il signor Amadei. Dagli undici metri si presenta Arcaleni che viene ipnotizzato da Cunzi che si distende sulla propria sinistra e respinge il tentativo del numero 8 bianconero. Al 38’ la Narnese si fa vedere con Chiani che ruba palla ad un avversario, palla al centro per Sabatini che spara di destro da ottima posizione, palla alta. Un minuto più tardi lampo del neo acquisto Piras che dalla sinistra si accentra, botta potente, Vadi si supera mandando in angolo. Al 40’ angolo dalla sinistra di Piras, Quondam si coordina e al volo di sinistro calcia in porta dando l’illusione del gol, la palla fa la barba al palo e termina sul fondo.
La seconda frazione di gioco si apre al 9’ con una punizione di Silveri alla ricerca della sponda di testa di Quondam, palla a Chiani che tenta un destro al volo, conclusione troppo smorzata, Vadi blocca. Al 16’ Lama vicino al gol, Bartolucci va via ad Angeluzzi sulla sinistra, cross rasoterra per Calderini che di sinistro anticipa il suo diretto avversario e calcia a botta sicura ma Cunzi è prodigioso e mette una pezza mandando in angolo. Al 20’ Calderini con un destro a giro impegna ancora una volta Cunzi, oggi devastante, che si distende sulla propria sinistra e respinge.
Al 23’ il Lama giunge al meritato vantaggio. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Arcaleni crossa al centro per il solito Calderini che da pochi passi mette dentro di testa in sospetta posizione di fuorigioco. La Narnese non ci sta e al 27’ replica con Chiani il quale, servito da Quondam, tenta un destro di esterno, Vadi para a terra e salva i suoi. Al 29’ splendida punizione di Chiani dai venti metri, parabola a giro a superare la barriera, Vadi si mette il mantello da Superman e smanaccia sotto la traversa. Sugli sviluppi del calcio d’angolo Quondam irrompe di testa, ancora l’estremo ospite sugli scudi.
Il numero uno bianconero dimostra di essere in giornata di grazia quando al 36’ dopo che di forza Quondam resiste a due avversari e si libera per un destro preciso e potente, vola sulla sua sinistra e devia in angolo. Il forcing rossoblu non produce più nulla e il Lama dopo sei minuti di recupero concessi dal fischietto ternano, sbanca Narni in quella che è stata una delle più belle partite viste in questa stagione. I rossoblu ora possono staccare la spina per qualche settimana prima di rituffarsi in campionato che riprenderà domenica 7 gennaio in casa contro la Trasimeno per la prima giornata di ritorno.
NARNESE – LAMA 1-2
NARNESE: Cunzi 7.5, Colarieti 6, Grifoni 6 (30’ s.t. Fenici s.v.), Silveri 6, Ponti 6 (39’ s.t. Cavallaro s.v.), Angeluzzi 6, Piras 6 (38’ s.t. Ibra s.v.), Proietti 6, Quondam 6.5, Chiani 7 (36’ s.t. Valentini s.v.), Sabatini 6 (30’ s.t. Petrini s.v.). All. Sabatini 6.5
LAMA: Vadi 7.5, Bucci 6, Volpi 6, Mambrini 6, Bastianoni 6, Bartolini M. 6, Berettoni 6.5, Arcaleni 5, Bartolucci 7 (38’ s.t. Piergentili s.v.), Giovacchini 6 (40’ s.t. Guerri s.v.), Calderini 7 (44’ s.t. Bartolini S. s.v.). All. Bricca 6.5
ARBITRO: Alessio Amadei di Terni 6.5
ASSISTENTI: Arban Krriku e Alessio Bacci di Foligno
RETI: 6’ p.t. Bartolucci (L) 10’ p.t. Quondam rig. (N) 23’ s.t. Calderini (L)
AMMONITI: Cunzi, Chiani (N) Vada, Arcaleni (L)
ESPULSI:/
Recupero: 1’ p.t. 6’ s.t.
Riccardo Costantini

Pin It on Pinterest