Il kettlebell umbro protagonista ai campionati italiani di Milano

AVIGLIANO UMBRO – Tre umbri in auge  Tre atleti della provincia di Terni hanno partecipato ai campionati mondiali delle maratone di kettlebell che si sono svolti nello scorso weekend a Vanzaghello, in provincia di Milano. E’stato un evento molto importante per il kettlebell, uno sport che si sta diffondendo in Italia e in Umbria.

Cosa è il kettlebell Il kettlebell è uno sport in voga negli anni’90 nell’ex Urss, che riguarda il sollevamento di un attrezzo (il kettlebell) Nelle gare tradizionali, ci sono da sollevare kettlbel da 32, 24 e 16 kg, che sono due per gli uomini e uno per le donne di 24, 16 kg e 12 kg per una durata di 10 minuti nelle singole specialità di slancio, slancio completo e strappo . Per quanto riguarda le maratone, sono gare della durata di un’ora, mentre per la mezza maratona si tratta di mezz’ora: vince l’atleta che riesce a realizzare più ripetizioni.

Emanuele Conti

Le prestazioni di Emanuele Conti Come detto, tre umbri sono stati protagonisti. Emanuele Conti, dell’Umbria Ktc di Avigliano Umbro, dopo che lo scorso anno aveva conquistato la medaglia d’argento ai mondiali in Danimarca, ha migliorato le sue performance, ma non è bastato. Terzo nella categoria elite 32 kg delle mezze maratone con 248 ripetizioni, e quinto assoluto. Il giorno successivo, nella maratona di slancio, Emanuele Conti, ha migliorato la sua prestazione dei Mondiali in Danimarca, ma le sue 1023 ripetizioni non sono state sufficienti per salire sul podio negli assoluti della categoria elite. Il presidente dell’Umbria Ktc ha dato un contributo alla nazionale italiana, che ha vinto i Mondiali delle Maratone di Kettlebell, schierando 14 atleti e battendo il resto della concorrenza, nella fattispecie, Svezia e Norvegia.

Gianluca Bernardini e Serena Romanelli durante la gara

Gianluca Bernardini e Serena Romanelli Oltre a Emanuele Conti altri due atleti ternani si sono fatti valere. Gianluca Bernardini di Montecastrilli e Serena Romanelli di Montefranco hanno gareggiato nella categoria ‘veterani’. Gianluca Bernardini nella mezza maratona di half snatch con kettlebell da 28 kg, totalizzando 283 ripetizioni, mentre il giorno successivo nel a maratona di strappo con kettlebell 24 da kg, l’atleta ha realizzato 678 ripetizioni.Serena Romanelli invece, nella mezza maratona di strappo con kettlebell da 16 kg ha totalizzato 500 ripetizioni, mentre nella maratona di strappo con kettlebell da 16 kg ha totalizzato 694 ripetizioni.

Pin It on Pinterest