Terni, Sii, nuovi lavori in notturna a Campomicciolo

TERNI – Un nuovo lavoro in notturna è stato messo in programma dalla Sii per domani a Terni con l’assunzione di tutte le misure per arrecare il minor disagio possibile ai residenti. L’intervento sarà eseguito a Campomicciolo e rientra sempre nel progetto di ricerca perdite occulte e ottimizzazione della rete di distribuzione.

Cantiere aperto dalle 22 di mercoledì 6 alle 6 del giorno successivo per la sostituzione di un tratto di rete e la riparazione di un guasto su un organo di sezionamento. L’ottimizzazione della rete permetterà di eliminare le perdite occulte e garantire un servizio migliore e più moderno a favore di tutti i cittadini, le attività economiche e i servizi della zona.

Le vie principali interessate sono:

Via Campomicciolo, Via Gerolamo Baccelli, Strada di Acquasparsa, Strada di Monte Argento.
Via Ippocrate, Via Irma Bandiera, Via M. Patrizi, Via S. Aleramo, Via Maria Curie, Via Clara Zetkin, Via Argentina Altobelli, Via Virginia Lisetti.
Via Mola di Bernardo, Via Gisa Giani, Via Alberto Staderini, Via Sara Tabarrini, Via Angelo Guazzaroni.
Via Pasteur, Via Murri, Strada delle Querce, Strada dei Pioppi, Strada della Forma, Strada delle Viti.
Via Gioacchino Rossini, Strada delle Cesure, Via Luciano Bellini, Via Giacomo Puccini.
Via Turati, Strada di Perticara, via Merlino di Filippo, Via Luciano Fancelli, Via Nicola Antonelli, Via Americo Patrizi, Via Giuseppe Trinchi, Via Fulgenzio Proietti, Via Brodolini, Via San Valentino.
Via S. Efebo, Via San Saturnino, Via Sant’Apollonio, via San Lucio, Largo Sante Bucciarelli, Via Sulmona, Via Castellani, Via Petrillo, Via Teofoli, Via Bartoli, Strada di Perticara.
Viale Trieste, Via degli Oleandri, Via dei Ciclamini, Via delle Ortensie, Via delle Viole, Via dei Tulipani, Via delle Rose, Via dei Ginepri, Viale Trento.
Via Carlotta Clerici, Via Anna Culiscioff, Via Anna Maria Mozzoni, Via Linda Malnati, Viale VIII Marzo, Via Tristano di Joannuccio.

Al Centro Cesure verrà sistemata una cisterna per le eventuali richieste di rifornimento, all’ospedale sarà assicurato il funzionamento con un servizio di autobotti dedicate in caso di necessità. Avvisi alla popolazione saranno inoltre fatti sia attraverso la procedura ordinaria che con avvisi porta a porta a tutte le utenze speciali interessate, soprattutto attività economiche che utilizzano l’acqua nelle ore notturne. Saranno infine potenziati i servizi di assistenza telefonica ed operativa anche in considerazione del fatto che si potrebbero verificare intorbidamenti dell’acqua, accompagnati da fenomeni di temporanea mancanza o carenza idrica localizzata.

 

Pin It on Pinterest