Orvieto, Natale sicuro: La finanza sequestra 3mila prodotti

TERNI – Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Terni, nell’ambito delle attività finalizzate al controllo del territorio e connesse alla prevenzione e repressione dei fenomeni di illegalità economico-finanziaria, ha disposto un’intensificazione dei servizi nei confronti dell’abusivismo commerciale e della concorrenza sleale. In tale ambito, i militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Orvieto, in due distinti interventi, rientranti nell’operazione denominata “Natale Sicuro bis”, hanno sequestrato oltre 3.000 prodotti non sicuri – quali luci a led, luminarie e proiettori laser multicolor- tutti privi dei requisiti previsti dalle norme dell’Unione Europea in materia di sicurezza e salute dei cittadini. In particolare, il primo intervento è stato eseguito nei confronti di un venditore ambulante, di nazionalità bengalese, in occasione della consueta fiera mensile che ha luogo a Fabro, mentre il secondo è stato posto in essere presso un negozio di oggettistica varia, di proprietà di un commerciante di nazionalità cinese. I militari hanno segnalato i due rispettivi titolari delle attività alla Camera di Commercio di Terni, che procederà ad irrogare le sanzioni amministrative previste. Resta massima l’attenzione da parte delle Fiamme Gialle nello specifico settore, attività che, da inizio anno, ha permesso di sequestrare oltre 15.000 prodotti non sicuri e dannosi per la salute pubblica, con il duplice fine di salvaguardare l’incolumità dei consumatori e garantire il rispetto della vigente normativa di settore, a tutto vantaggio degli operatori economici corretti.

Pin It on Pinterest