Otricoli, a Poggio ritorna la storia con le Giornate Medievali

OTRICOLI – Riscoprire le radici di un passato che resta nella memoria storica del paese per offrire al visitatore e allo spettatore uno spettacolo unico per forza rievocativa, coinvolgimento e passione. Sono tutto questo le Giornate Medievali di Poggio di Otricoli che dal 19 al 21 luglio regaleranno tre giorni e tre notti di grande fascino, bellezza e goliardia.
 
E’ tutto pronto per la 14esima edizione del festival medievale dell’associazione “Castrum Podii Medii” che vuole ripetere e superare i record di presenze stabiliti anno dopo anno in un continuo crescendo. “Un borgo che ha una storia antica – dicono gli organizzatori di Castrum Podii medi – e che proprio da quella storia trae le radici della sua festa. Le Giornate Medievali sono il risultato di una lunga programmazione ed un’occasione, unica e irripetibile, per riscoprire la nostra storia ed offrirla a chi non ci conosce.
 
Per noi, sapere che la festa è tra gli appuntamenti più attesi dell’estate è motivo di soddisfazione e di orgoglio”. Tanti gli appuntamenti in programma: mercati medievali, spettacoli di falconeria, giochi medievali, concerti musicali, lavori dal vivo di veri artigiani, taverne, forni ed osterie dopo mangiare i piatti della cucina locale. Nei punti più suggestivi del borgo verranno offerti gli antipasti, le zuppe, gli arrosti, le grigliate, i dolci tradizionali e ci sarà, come da tradizione, la possibilità di apprezzare gli ambienti tipici delle hostarie, la birreria dei Frati ed i forni con la focaccia tipica del luogo.
 
Fra gli appuntamenti anche le esibizioni del gruppo musici Vulpes, composto interamente da ragazzi di Poggio che grazie a passione, entusiasmo e competenza, dal 2013, anno di fondazione, è cresciuto progressivamente fino a diventare uno dei più importanti dell’Umbria Sud.
“Castrum Libertatis” è l’evento che i “Musici Vulpes” organizzano all’interno delle “Giornate Medioevali” per rievocare la firma dell’editto di Leone X per la liberazione dal Vassallaggio di Poggio di Mezzo dalla potente Narnia, nel 1518.
 
Il neo eletto comitato organizzatore ha studiato quest’anno un programma ancora più ricco, anche per tenere fede al riconoscimento, da parte della Regione, delle Giornate Medievali come manifestazione storica dell’Umbria. Il direttivo è composto da Di Pietro Emanuele, Grifoni Giuseppe, Leonelli Evio, Leonelli Michela, Leonelli Simone, Matticari Gloria, Montini Daniele, Petrucci Claudio, Petrucci Gabriele, Telloni Patrizia e Verginelli Stefano. Confermata anche la parte enogastronomica della manifestazione. “La nostra manifestazione – dicono gli organizzatori – è ormai da anni molto apprezzata dal pubblico che cresce ad ogni edizione e che quest’anno potrà godere di numerose novità”.    

Pin It on Pinterest