Otricoli, nuovo look per Porta Maggiore grazie ai fondi del Gal

OTRICOLI – Sarà recuperata e consolidata l’antica torre di Porta Maggiore. Ne dà notizia l’amministrazione comunale che ha approvato un progetto finanziato dal Gal ternano con un fondo di circa 60mila e 700 euro. L’intervento prevede il recupero architettonico e funzionale della torre, finalizzato alla conservazione dell’apparato costruttivo generale e ai paramenti esterni che rivaluteranno la funzione architettonica ed estetica della torre nel panorama della città storica, garantendone anche la conseguente fruizione.

Un avviso Per realizzare i lavori il Comune, tramite la centrale unica di committenza della Provincia di Terni, ha emanato un avviso per selezionare 20 soggetti interessati da invitare successivamente alla gara per l’assegnazione dell’appalto. I termini per presentare domanda, informa il Comune, scadono il 22 febbraio alle 12.

Una porta di accesso alla città Rifatta nel XV secolo, Porta Maggiore, di epoca medievale, è addossata ad un grande torrione ed ha un arco profilato in marmo. E’ una delle due porte d’accesso alla città, insieme all’altra di San Severino, più antica ma con una struttura più semplice.

Pin It on Pinterest