San Gemini, acque minerali: I Cinquestelle chiamano il sindaco di Terni Latini

SAN GEMINI – Il M5S chiama il sindaco di Terni Leonardo Latini ad interessarsi della vicenda Sangemini. “Da mesi – dice una nota del meetup di San Gemini – i lavoratori per mezzo dei delegati ed rsu sindacali cercano un confronto con la proprietà del gruppo Acque Minerali d’Italia, confronto che finalmente dopo svariate richieste sembra essersi sbloccata con l’incontro del 3 settembre.

Sono state intraprese diverse iniziative – ricordano i Cinquestelle – comunicati stampa, conferenze ed interrogazioni alle istituzioni locali, ma purtroppo nessuna risposta chiara, confidiamo che durante questo incontro finalmente arriveranno le risposte che tutto il territorio sta aspettando.

Da alcuni mesi il gruppo AMI si avvale della collaborazione di un consulente esterno che si dovrebbe occupare di un proclamato piano di rilancio e di ristrutturazione. Inoltre sembra che si sanerà anche la dolorosa assenza del Sindaco di Terni Latini, all‘incontro tenutosi tempo fa dalla CGIL con tutti i sindaci del territorio, davanti ai cancelli dello stabilimento con tanto di servizio giornalistico RAI. Difatti erano presenti i sindaci di San Gemini, di Montecastrilli, di Avigliano Umbro, il vicesindaco di Acquasparta, unico a non presentarsi il sindaco di Terni.

Il meetup – concludono i Cinquestelle – invita il sindaco Latini ad onorare il mandato conferitogli dai cittadini in ogni sua funzione facendosi carico di questa situazione a sostegno dei lavoratori del sito produttivo di San Gemini ed a tutela del suo territorio“.

Pin It on Pinterest