Narni, Morelli mostra i risultati di MoveCoin, l’app che ti paga per camminare

NARNI – Camminare, tutelare l’ambiente evitando emissioni inquinanti e ottenere in cambio moneta elettronica. È questa la filosofia alla base di MoveCoin, l’innovativa app che consente di essere remunerati di 10 centesimi in valuta digitabile per ogni chilometro effettuato a piedi o in bici, attraverso mezzi ecologici e non inquinanti, utilizzabili per acquisti online o per comprare biglietti dell’autobus. Lo scorso maggio l’assessore Morelli aveva lanciato l’adesione del comune di Narni a quest’iniziativa. A distanza di qualche mese è tempo di primi bilanci su un’iniziativa certamente positiva, ma che necessita di tempo per poter essere sfruttata al meglio dalla cittadinanza.

Secondo i dati forniti dall’assessore all’ambiente, dal momento in cui l’iniziativa è stata lanciata a oggi, sono stati 190 i narnesi che vi hanno aderito, scaricando l’applicazione sul loro smartphone. Questi cittadini hanno complessivamente percorso 6 mila e 700 chilometri contribuendo ad abbattere il CO2, non utilizzando mezzi a motore, per 16 tonnellate. “Ѐ un ottimo risultato – ha dichiarato l’assessore Morelli – che conferma la bontà dell’iniziativa e contribuisce a sviluppare una cultura della mobilità alternativa”.

Secondo le parole di Morelli, MoveCoin rientra in una serie di attività avviate dal comune inquadrabili nell’ambito del protocollo stipulato tra Narni e Terni, il cui obiettivo è quello di migliorare la qualità dell’aria e del contesto ambientale, in un’area, da questo punto di vista, altamente problematica come quella della conca ternana. Proprio per questo, anche in merito ai risultati di MoveCoin, occorre estendere il raggio di riferimento, ampliando la prospettiva fino a valutare l’impatto su tutta l’area ternano-narnese. Considerando un raggio di 25 chilometri, ha illustrato l’assessore Morelli, ad aderire a MoveCoin sono stati 473 cittadini che hanno percorso, nell’arco di tempo considerato, 29 mila e 800 chilometri.

I risultati raggiunti in questi primi mesi sperimentali dell’iniziativa saranno illustrati mercoledì prossimo in un incontro in programma alle 17 e 30 alla sala Digipass di Palazzo dei Priori, alla quale sono state invitate sia le attività economiche che la cittadinanza. All’appuntamento saranno presenti gli ideatori della piattaforma per divulgare e promuovere l’iniziativa, dimostrarne il corretto funzionamento e, soprattutto, mostrarne vantaggi e potenzialità. “L’obiettivo – ha spiegato l’assessore all’ambiente – è infatti quello di coinvolgere anche le realtà economiche in una rete sinergica che garantisca maggiori benefici agli utilizzatori di MoveCoin attraverso lo sviluppo del commercio online”.

In prospettiva, infatti, il progetto potrebbe arrivare a comprendere anche le attività commerciali del territorio, permettendo di usare i gettoni guadagnati tramite l’applicazione per effettuare acquisti nei negozi narnesi che decideranno di aderire. Al momento si tratta, evidentemente, solo di una possibilità, che per andare in porto richiede una sinergia collettiva e condivisa. Proprio per questo è importante parlarne, coinvolgendo l’intera comunità. Del resto, il futuro dell’ambiente è una sfida che riguarda e interessa tutti e ognuno, nel suo piccolo, può cercare di fornire un contributo utile alla tutela ambientale.

Lorenzo Di Anselmo

Pin It on Pinterest