Amelia, accordo Comune-Dog Paradise: I cani possono essere adottati

E’ finalizzato a facilitare le procedure di adozione dei cani il protocollo d’intesa fra il sindaco di Amelia, Laura Pernazza, e la presidente dell’associazione Amici a Quattro Zampe, Maria Schiavetti, sottoscritto recentemente. Ne dà notizia il Comune che lo ha formalizzato con una delibera nella quale si fa riferimento agli animali custoditi nel canile Dog Paradise di Schifanoia di Narni.

“Il protocollo d’intesa – spiega il sindaco Pernazza – ha un doppio importante obiettivo: Da un lato migliorare il benessere degli animali e dall’altro limitare i costi del randagismo a carico della collettività”. Per implementare il servizio e diffonderlo nel modo più capillare possibile, il Comune di Amelia aprirà a breve anche una pagina social ufficiale per la campagna Adotta un cane ad Amelia”. “Il progetto – informa ancora il sindaco – è in avanzato stato di definizione”.

Gli strali Cinquestelle – Prima della firma il M5S si era scagliato contro l’amministrazione accusandola di ritardi ingiustificati. “Il ritardo della nostra amministrazione – aveva detto ilM5S – è, oltre che gravissimo, anche colpevole; non sappiamo perché ad oggi ancora non sia possibile favorire le adozioni con una convenzione firmata per altro prevista nel regolamento e non beviamo neanche la storiella della pagina social creata da un solerte cittadino allo stesso scopo. Incapacità o malafede? Mentre ci scervelliamo per risolvere questo dilemma, i cani in carico al comune di Amelia restano chiusi nelle gabbie del canile invece di entrare nelle case di chi potrebbe adottarli e le nostre già misere casse continuano a svuotarsi”.

Pin It on Pinterest