Calvi dell’Umbria, nessuno ritira i rifiuti covid: Ci pensa il sindaco Grillini

CALVI DELL’UMBRIA- Un gesto clamoroso, quello del sindaco Guido Grillini. Un gesto spinto dall’irritazione per un episodio di cattivo servizio, aumentata dallo scenario covid. E’ successo i rifiuti speciali covid accumulati da una famiglia della zona non venissero ritirarti da 10 giorni, secondo quanto riferisce Grillini, il quale, stanco della situazione si è mosso autonomamente ed è andato a prendere i sacchi personalmente. “Da oltre dieci giorni – spiega infatti in una nota Grillini – i sacchi di indifferenziato covid di una famiglia calvese non venivano ritirati perché secondo Asm-Terni (gestore del servizio, ndr) è scomodo arrivare al punto di conferimento”.

Il sindaco, insieme ad alcuni collaboratori, si è recato sul posto per verificare la situazione e assumere provvedimenti. “Niente paura – scrive in modo ironico rivolgendosi al gestore – quando Asm non riesce a superare queste “epocali” difficoltà, ci pensiamo io e i miei collaboratori”.

Proprio il sindaco, insieme ad altri, ha portato i sacchi in un punto più vicino alla strada asfaltata così da consentire ad Asm di caricarli sui mezzi compattatori e portarli nei siti di smaltimento. Lo stesso Grillini ha rivolto, sempre nella nota, un ringraziamento sarcastico al gestore. “I contribuenti ringraziano e sono soddisfatti del servizio. Stiamo vivendo un paradosso – conclude – oggi ci rimbocchiamo le maniche ma qualcosa non va per il verso giusto”.

Pin It on Pinterest