COVID-19, quinto caso a Narni: Attivato l’isolamento contumaciale

NARNI – C’è il quinto caso di positività al COVID-19. Lo ha annunciato stamattina, 22 marzo, il, sindaco Francesco De Rebotti. Si tratta di una persona la cui fonte di trasmissione risulta intimamente legata all’ambito delle prime tre registrate a Narni e sempre in origine esterna al territorio comunale e regionale. Salgono così a quattro i casi in un unico gruppo di persone, mentre ce n’è un’altra, una donna, che è risultata estranea a quel gruppo ma comunque positiva avendo sviluppato la malattia durante la quarantena.

Le condizioni di salute di tutte e cinque le persone contagiate, sempre secondo quanto riferito dal sindaco, sono buone, nessuna ha avuto bisogno di ricovero ospedaliero. De Rebotti che, a seguito della comunicazione del servizio sanitario, ha predisposto l’ordinanza di attivazione in isolamento contumaciale.

Per quanto riguarda l’ultimo caso in ordine di tempo, De Rebotti specifica che “sono stati individuati i contatti avuti dal soggetto, i quali sono stati sottoposti cautelativamente in isolamento fiduciario. La situazione è monitorata continuamente dal sottoscritto in stretta collaborazione con i servizi sanitari.

Si rinnova l’invito – esorta il primo cittadino – a tutta la cittadinanza ad osservare scrupolosamente le linee di comportamento emanate dal Governo e dalla Regione, soprattutto riguardo al divieto di spostamento che può avvenire soltanto per comprovate esigenze di lavoro, per necessità indifferibili e per importanti esigenze sanitarie”.

 

Pin It on Pinterest