Covid-19, salgono a 8 i casi a Narni: positiva asintomatica un’altra donna

NARNI – Ancora un caso positivo a Narni. Si tratta dell’ottava persona contaggiata nell’ambito dei rapporti famigliari e amicali legati al primo caso di una donna presumibilmente contagiata dal marito rientrato da Malta per lavoro. Il nuovo caso positivo riguarda un’altra donna che è anch’essa asintomatica.

Ad Avigliano Umbro invece si è registrato il primo caso dall’inizio della pandemia. Lo ha annunciato il sindaco Luciano Conti che ha anche reso nota la necessità del ricovero. Si tratta, secondo il sindaco, di un operaio edile andato al pronto soccorso dopo aver accusato i sintomi e li’ trovato positivo.

La cronaca precedente – Icasi di covid-19 a Narni sono saliti oggi, 24 agosto, a 7. Secondo quanto reso noto dal sindaco Francesco De Rebotti, avvertito dalla Usl2 ci sono due ragazze minorenni positive. Le giovani sono asintomatiche ed erano già in isolamento domiciliare. I loro casi sono strettamente legati alla famiglia inizialmente contagiata.

I fatti dei giorni corsi – La Usl 2 ha registrato oggi, 21 agosto, altre due persone positive, sempre legate alla famiglia da dove è partito il minifocolaio. le indagini epidemiologiche delle autorità sanitarie proseguono, mentre le condizioni di salute dei soggetti contagiati non destano al momento preocupazioni particolari. Intanto sono stati eseguiti tutti i tamponi anche sui colleghi e le colleghe di lavoro della donna risultata per prima positiva al virus.

Al momento non si hanno notizie di positività fra di loro. Il contagio sarebbe stato importato dall’estero. Il marito della donna, di ritorno da un viaggio di lavoro a Malta, avrebbe poi inavvertitamente passato il virus alla moglie, essendo asintomatico e non avendo quindi avuto modo di capire cosa stesse succedendo. La donna è stata infatti la prima ad accusare alcuni lievi sintomi, in particolare qualche linea di febbre.

Solo il tampone successivamente eseguito ha potuto confermare la presenza del covid. Dopo moglie e marito il virus ha attecchito anche sulla figlia ma le loro condizioni non destano al momento particolari preoccupazioni. L’uomo è asintomatico, la moglie non ha più febbre e la figlia è in buone condizioni. L’Usl 2 ha comunque avviato l’indagine epidemiologica e sta ricostruendo tutta la rete dei contatti avuti dai tre, sia a ilvello famigliare che amicale, oltre naturalmente ai luoghi di lavoro.

Pin It on Pinterest