Guardea, incendio a Selvarella a ridosso di case e animali, Lattanzi: “Trovare il piromane”

GUARDEA – Ha rischiato di finire in tragedia l’incendio doloso scopiate fra le colline di Guardea. Il fuoco ha messo in pericolo abitazioni e allevamenti ed ha rischiato seriamente di fare feriti e danni, più di quelli provocati. All’indomani dello spegnimento il sindaco e presidente della Provincia di Terni, Giampiero Lattanzi “apre” ufficialmente la caccia al piromane o ai piromani.

“Individuare al più presto il o i responsabili dei devastanti incendi che hanno distrutto centinaia di ettari di bosco e uliveti – dice in una nota – mettendo a repentaglio anche la vita di persone e animali”. Le fiamme hanno interessato la zona di Poggio Selvarella. “Con l’innesco degli incendi – sottolinea Lattanzi – sono state messe in pericolo anche civili abitazioni, stalle ed animali. L’augurio è che tutti si adoperino, cittadini, volontari e forze dell’ordine, per fermare al più presto la mano incendiaria ed assicurarla tempestivamente alla giustizia”.

Il sindaco rivolge poi “un accorato invito a tutti i cittadini a segnalare senza indugio qualsiasi sospetto e alle forze dell’ordine ad adoperarsi, fino in fondo, affinché situazioni del genere non abbiano mai più a ripetersi”. Lattanzi rivolge poi un ringraziamento a chi ha operato per domare le fiamme e ripristinare le condizioni di sicurezza.

“E’ da elogiare – dice infatti – il puntuale ed efficace intervento dei vigili del fuoco, della protezione civile di Orvieto e Guardea, dei carabinieri, dei carabinieri forestali, della polizia municipale, del gruppo volontari antincendio del Comune di Montecchio e di tutti i cittadini intervenuti. La zona è ancora presidiata – conclude – ma non vi è alcun pericolo imminente”.  

Pin It on Pinterest