Narni, accordo Comune-Sgl Carbon, svolta San Paolo e viabilità allo scalo

NARNI – E’ stato sancito a Milano l’accordo fra il Comune di Narni e i liquidatori della Sgl Carbon con il quale l’amministrazione comunale acquisisce in proprietà gli impianti sportivi del San Paolo di Narni scalo e l’area ex parcheggio Elettrocarbonium. A firmare l’intesa c’erano l’assessore a sviluppo, turismo, sport e cultura, Lorenzo Lucarelli, il dirigente comunale Pietro Flori, la responsabile dell’ufficio patrimonio, Valentina Rosatelli, i liquidatori Marco Petrucci e Mauro Umberto Montani e il notaio Rampolla.

“Grazie ad un lungo e paziente lavoro ci siamo riappropriati del futuro sportivo dei nostri giovani”, commenta l’assessore Lucarelli che poi sottolinea come l’operazione sia anche “un investimento che permette la continuità sportiva dei ragazzi, che proseguirà con un bando che faremo a breve per la gestione e manutenzione dell’impianto”. Altro punto qualificante dell’accordo, secondo il Comune, è costituito dall’ex parcheggio Elettocarbonium ritenuto uno snodo fondamentale.

“L’infrastruttura – spiega infatti sempre Lucarelli – permetterà di dotarsi di un’area camper e più in generale di un punto nevralgico per il turismo e la mobilità sostenibile. Ciò – sottolinea l’assessore – è dovuto in particolare alla vicinanza della stazione ferroviaria e al passaggio della ciclabile Terni-Narni che si allaccerà con quella delle Gole del Nera.

Il parcheggio, dotabile di un passaggio viario di poche decine di metri, può collegare anche direttamente l’area della stazione ferroviaria con Via della Doga e l’adiacente zona artigianale, aprendo una prospettiva importante per il turismo nel nostro territorio. Potrà essere funzionale – conclude – anche per nuove soluzioni di viabilità e mobilità alternativa, come ad esempio il collegamento del parcheggio delle Ferrovie con Via Toiano continuando ad investire sulla riqualificazione di aree significative”.

Pin It on Pinterest