Narni, antenne sulle torri dell’antica Rocca Albornoz: Scoppia il caso

NARNI – Dalle antiche torri medievali della Rocca spuntano i simboli della modernità più estrema. Da tempo infatti sulla sommità del castello costruito nel 1300 fanno bella vista alcune antenne per le comunicazioni, usate molto probabilmente non per vedere la tv ma per l’utilizzo dei telefonini o di altre apparecchiature multimediali. La cosa però adesso viene resa di pubblico dominio da una presa di posizione del capogruppo di Forza Italia, Sergio Bruschini, che chiede di chi sia la responsabilità delle autorizzazioni rilasciate per la loro installazione. “La Rocca – afferma Bruschini – è sicuramente un monumento storico e come tale andrebbe tutelato.

Non si capisce allora cosa ci facciano numerose antenne in bella vista sulla sommità della sua torre principale, visibili da ogni angolo”. Il capogruppo forzista si chiede così chi possa aver rilasciato i permessi per montarle. “Chi può avere autorizzato la loro installazione? Come molti cittadini del centro storico sanno bene, in questa condizione è difficile ogni operazione che vada ad interferire con il contesto storico, tant’ è che è necessaria sempre l’autorizzazione suppletiva di enti e commissioni specifiche. Chiediamo quindi all’amministrazione comunale che chiarisca come e a chi sono state concesse queste autorizzazioni e una volta per tutte ci dica anche se c’è la volontà di predisporne la rimozione onde rispettare un monumento che è patrimonio di tutti i cittadini”.

 

Pin It on Pinterest