Narni, biodigestore: Nuovi controlli Arpa, il comitato scrive alla Regione

NARNI – C’è una specifica richiesta di autorizzazione da parte del gestore alla Regione per l’adeguamento dell’impianto di biodigestione di Nera Montoro. La Regione ha inserito la valutazione all’interno del procedimento di Autorizzazione Integrata Ambientale. E’ quanto rispondono gli uffici tecnici della Regione all’istanza di sopralluogo e accertamento urgente richiesta tramite l’avvocato dal comitato cittadino costituitosi per lottare contro le puzze che si respirano nella zona.

E proprio in merito ai controlli, sempre la Regione fa sapere che l’Arpa ha un programma di verifiche annuali valido per il triennio 2019-2021 e che proprio a seguito dei controlli è stato adottato uno specifico provvedimento nei confronti dei proprietari del biodigestore. L’Arpa ha infatti verificato una inottemperanza relativa alla qualità del compost. A seguito di tale riscontro la Regione ha emanato formale diffida a mettersi in regola. Tutto questo avveniva a maggio scorso, quindi pochissimo tempo fa.

Il comitato continua la sua lotta e chiederà ancora agli enti pubblici regionali e locali di monitorare la situazione e di evitare il ripetersi dei fenomeni di cattivi odori nella zona. “Il nostro obiettivo – hanno ribadito nei giorni scorsi – è solo questo, avere, cioè una qualità di vita adeguata e che rispetti la nostra salute”.

Pin It on Pinterest