Narni, Leolandia vuole aprire nel 2020

NARNI – Il traguardo, meglio dire l’obiettivo, è quello di aprire il parco giochi in estate 2020. Tra poco più di un anno e mezzo quindi Leolandia dovrebbe essere operativa, le condizioni ci sono tutte a giudicare dal positivo incontro di ieri, venerdì 1 febbraio, al Mise dove proprietà, imprenditori e istituzioni hanno fatto il punto ed hanno visto che carte e finanziamenti sono a posto ed hanno avuto la conferma che Invitalia è pronta a finanziare la sua parte aggiungendo risorse a quelle del gruppo di cinque imprenditori locali, narnesi e ternani, che hanno deciso di investire sul parco a tema dedicato ai bambini. Stretta di mano ideale quindi tra il vice presidente della Regione Umbria, Fabio Paparelli, il sindaco di Narni, Francesco De Rebotti,  i rappresentanti di Invitalia, la società Leolandia Umbria, il presidente di Leolandia nazionale Giuseppe Ira. Proprio il presidente si è detto molto soddisfatto dell’incontro ed ha comunque evidenziato la necessità di un iter burocratico rapido, altrimenti l’obiettivo di estate 2020 sarebbe difficilmente raggiungibile. I lavori dovrebbero presumibilmente iniziare presto in modo da rispettare le tempistiche. “Tutti i nostri interlocutori – ha dichiarato Ira – sono mostrati attenti e disponibili e questo è un segnale molto positivo perché gli aspetti turistici ed economici ci sono per fare qualcosa di importante.  

Pin It on Pinterest