Narni, rifiuti e ambiente: Le guardie ecozoofile rafforzano gli “eserciti”

NARNI – Il problema delle discariche abusive e dei reati ambientali non si ferma e si unisce ad un altro fronte che è quello della non corretta gestione da parte di alcuni cittadini della raccolta differenziata. Per queste ragioni il Comune ha deciso di potenziare ulteriormente i controlli sia sul territorio che sul corretto smaltimento della differenziata. Ha infatti l’obiettivo di potenziare il servizio di guardie ecozoofile il corso organizzato dalla sezione provinciale Prociv di Collescipoli con il patrocinio del Comune di Narni.

Le lezioni inizieranno il 12 marzo e saranno rivolte a tutti coloro che aspirano a diventare guardie nel settore della tutela degli animali e della salvaguardia dell’ambiente. Una volta completato il corso e svolto l’apposito esame finale, i cittadini formati potranno entrare nel servizio di vigilanza ecozoofila e della protezione civile che esplica attività volontaria anche per conto delle pubbliche amministrazioni.

“Il servizio delle guardie ecozoofile è cresciuto e diventato molto imortante sul nostro territorio – dichiara l’assessore all’ambiente Alfonso Morelli – la loro attività è portata avanti in coordinamento con la polizia municipale e con l’Asm e prevede il diretto coinvolgimento dei carabinieri forestali nei casi di reati ambientali o di episodi particolari. Il corso – conclude Morelli – serve ad incrementare il numero dei volontari al fine di coprire sempre più capillarmente il nostro territorio comunale”.

Pin It on Pinterest