Narni, tagli ai bus, l’assessore Morelli non ci sta:”Scelta sbagliata”

NARNI – “E’ una scelta negativa che arriva tra l’altro in momento in cui stiamo elaborando e portando a termine il Pums e le varie azioni per il piano per la qualità dell’aria e la mobilità sostenibile”. L’assessore all’ambiente e alla mobilità alternativa Alfonso Morelli boccia il piano tagli bus previsto dalla Regione Umbria e in una nota diceapertamente che la pensa in maniera opposto al govenro regionale.

“Con questi tagli – afferma – il messaggio è ovviamente contraddittorio e controproducente ed è un danno per gli utenti che mette in difficolta, per giunta, Comuni e lavoratori del settore. Il TPL del Comune di Narni, ovvero il servizio urbano – specifica poi Morelli – possiamo dire che si salva dal taglio rimodulando il servizio del chiamabus. Sarà attivo per questi mesi estivi tutti i giorni festivi e feriali dalle 8 e 30 alle 11 e 25 e dalle 15 e 10 alle 18 e 30.

Rimane invariato – sottolinea – l’orario della linea fissa, ovvero quella che sostanzialmente collega lo scalo al centro raggiungendo anche Case Nuove e Testaccio. BusItalia – conclude l’assessore – sta provvedendo all’opportuna comunicazione in quanto il nuovo esercizio entrerà in vigore dalla prossima settimana”. 

Pin It on Pinterest