Terni, “Acqua è vita”: Il Sii apre la mostra delle scuole al Museo Diocesano e annuncia nuove iniziative

TERNI – Insieme a circa 200 bambini delle scuole elementari il presidente del Servizio Idrico integrato Stefano Puliti e l’amministratrice delegata Tiziana Buonfiglio hanno inaugurato stamattina al Museo Diocesano di Terni la mostra con 760 lavori fatti dalle scuole con il progetto “Acqua è vita” promosso dal Sii e dall’associazione Madè.

L’esposizione rientra nel programma che si concretizza con la campagna di sensibilizzazione verso le giovani generazioni sull’importanza dell’acqua e del suo uso corretto, senza sprechi. “Siamo molto soddisfatti – hanno detto il presidente e l’amministratrice delegata – perché abbiamo registrato un successo di partecipazione dei bambini e delle bambine che è andato oltre le nostre aspettative.

Tante le scuole di Terni e di altri Comuni che hanno aderito e numerose quelle che invece non hanno potuto farlo, nonostante il pieno apprezzamento, per i ristretti tempi organizzativi. Noi puntiamo comunque a rendere strutturale questo appuntamento e ad estenderlo anche a studenti di altre scuole e fasce d’età.

Del resto il rapporto tra il Sii e le scuole – hanno sottolineato sempre Puliti e la Buonfiglio – è solido e radicato nel tempo. Sono infatti anni che abbiamo instaurato fruttuose collaborazioni con le scuole che hanno permesso ai giovani di conoscere il Servizio Idrico, i suoi impianti, i suoi metodi di lavoro e le persone”.

“La mostra – ha sottolineato la Buonfiglio – per la sua collocazione al Museo Diocesano e per le opere elaborate dai bambini, rappresenta anche un binomio molto importante e suggestivo fra arte e acqua che ha come obiettivo finale quello della nostra iniziativa e cioè infondere nelle nuove generazioni la consapevolezza del valore dell’acqua per la vita e per lo sviluppo dei popoli”.

Sabato alle 16 e 30 sempre al Museo della Diocesi è in programma la premiazione dei lavori delle scuole. Il presidente e l’amministratrice delegata assegneranno i riconoscimenti a disegni, video e fotografie giudicate dalla giuria appositamente costituita e composta da Ugo Antinori, docente ed artista, presente oggi all’inaugurazione, Cinzia Quaglio, pedagogista clinico, Margherita Vagaggini, formatrice di didattica dell’arte e di pedagogia narrativa.

La mostra rimarrà aperta fino al 26 maggio dalle 10 alle 13 e dalle 16 e 30 alle 19 e 30.

 

L’iniziativa “Acqua è vita” si pone l’obiettivo di sensibilizzare e diffondere nelle giovani generazioni la cultura dell’acqua, del suo corretto utilizzo e dell’importanza del risparmio idrico. Si inserisce inoltre perfettamente nelle politiche ambientali e sociali della Regione Umbria anche per la valorizzazione del legame tra acqua e territorio e la riaffermazione dei valori di tutela del patrimonio idrico.

 

Pin It on Pinterest