Terni, voragine “inghiotte” la pensilina dell’autobus: Nessun ferito

TERNI – La pavimentazione di un tratto di marciapiede a Via Carrara a Terni ha ceduto. La voragine di circa due metri di lunghezza ha danneggiato seriamente la pensilina del trasporto pubblico poiché il cedimento è avvenuto proprio sotto i supporti che la reggono. Non ci sono stati feriti, né danni a cose, anche perché, fortunatamente il fatto è avvenuto alle sei del mattino.

A determinare il cedimento è stata la perdita d’acqua da una tubatura del Servizio idrico integrato di Terni che ha confermato per bocca del suo direttore generale, Paolo Rueca, la dinamica dell’incidente. Sul posto sono intervenuti polizia municipale, protezione civile, Sii e Asm. La strada è chiusa e lo rimarrà per alcuni giorni.

Il Servizio Idrico integrato in una nota spiega che “poco dopo le 6 del mattino, ora in cui si è aperta la buca, le squadre operative di Asm si sono messe al lavoro per riparare la sezione di rete danneggiata. I lavori sono consistiti in via prioritaria nel ripristino, nel più breve tempo possibile, dell’erogazione idrica a tutta la zona, compresi servizi e scuole.

“Questo – dice il dg Rueca – è stato fatto con l’installazione temporanea di una tubatura di emergenza, di modo che nessuno potesse avere problemi di mancata erogazione idrica per troppo tempo.

I lavori, che interessano anche parte della strada – informa sempre il direttore generale – proseguono adesso per ripristinare il sistema ordinario di distribuzione idrica con la posa in opera di una tubatura definitiva”. I tempi tecnici previsti per la riparazione totale e la rimessa in funzione ordinaria della rete sono stati stimati in tre giorni lavorativi. 

Pin It on Pinterest