Amelia, la sala Consiglio come un’aula universitaria: La tesi si discute on line

AMELIA – Il Comune di Amelia ha messo a disposizione dei laureandi la sala del Consiglio comunale per la discussione della tesi di laurea in video conferenza. A renderlo noto sono il sindaco, Laurea Penazza, e l’assessore alla pubblica istruzione, Federica Proietti, che spiegano l’iniziativa varata dalla giunta comunale. “La possibilità – dicono sindaco e assessore – è riservata agli studenti residenti nel comune di Amelia e che si trovano in un momento della propria vita con la necessita di un contesto adeguato a ciò che l’evento, la laurea appunto, rappresenta loro e per le rispettive famiglie.

Noi riteniamo fondamentale che ad ogni laureando venga data la possibilità di dare il giusto rilievo, anche formale, alla discussione della propria tesi di laurea e che contestualizzarla in un luogo altamente simbolico, come l’aula consiliare del proprio Comune di residenza, potrà dare ancora più lustro a questo momento.” Pernazza e Proietti  sottolineano come anche altri Comuni in Italia, e in Umbria, abbiano già offerto questa opportunità e che la sala consigliare è luogo idoneo sia dal punto di vista dell’infrastruttura telematica e delle attrezzate, sia da quello dell’adeguamento alle norme anti contagio imposte dalla pandemia.

“Data l’importanza del momento – aggiungono poi sindaco e assessore – abbiamo deciso di concedere a ciascun laureando, la possibilità di far assistere alla discussione della propria tesi, in presenza, fino ad un massimo di 20 persone, incluso il diretto interessato, nel rispetto delle misure anti covid atte a garantire la tutela della salute pubblica, del personale e degli amministratori dell’ente”.

Pin It on Pinterest