Amelia, Sussidi economici a persone deboli: attive tre iniziative del comune

AMELIA – Persone deboli, che necessitano di aiuto e supporto: sono loro a essere interessate dalle misure di assistenza attivate dall’amministrazione comunale. Si tratta, come spiega l’assessore alle politiche sociali Antonella Sensini, di tre bandi rivolti a tre categorie di persone particolarmente fragili e vulnerabili, a cui sono spesso preclusi alcuni servizi essenziali. Secondo l’assessore, quest’iniziativa avrà diverse ricadute positive, non solo nei confronti delle persone direttamente coinvolte, ma anche a livello di ricadute economiche significative sulla collettività.

Il primo bando coinvolge gli anziani che hanno una invalidità civile del 75% e/o ex art.3 c. 3 ed ex art 4 L. n. 104/92, con un ISEE entro i 20.000 euro. Alle persone che rientrano in questa categoria sarà erogato un contributo massimo di 3.000 euro, in modo da garantire un sostegno economico agli anziani non autosufficienti e che sono spesso costretti a essere supportati da assistenti familiari. Il secondo bando si rivolge invece alle persone diversamente abili che non abbiano un ISEE superiore ai 35.000 euro, con lo scopo di favorirne l’indipendenza economica e l’autonomia personale. Il sussidio previsto potrà contribuire all’acquisto degli ausili tecnologici di cui la persona diversamente abile necessita o all’assunzione di un assistente personale che lo supporti nella sua vita quotidiana.

Il terzo bando, infine, riguarda i nuclei familiari che, per composizione e condizioni varie, presentino oggettive difficoltà economiche. Si tratta, infatti, delle famiglie con tre minori a carico e un ISEE inferiore o uguale a 30.000 euro, nei confronti delle quali sarà fornita la Carta Famiglia, varata dal Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali. Questa misura garantisce sconti su beni e servizi, oltre che sgravi tariffari e agevolazioni di varia natura.

Secondo l’assessore, il valore di queste iniziative va al di là del loro impatto positivo, comunque importante, su persone notoriamente fragili e spesso vittime di emarginazione sociale. Tali misure favoriscono in generale una crescita economica, oltre a contribuire alla diffusione di un senso diffuso di legalità e di coesione sociale, fondamentale in un contesto circoscritto come quello amerino. Emblematica, in tal senso, proprio la Carta Famiglia, la quale è finalizzata a creare nella comunità una rete di commercianti e fornitori di servizi disposti a concedere uno sconto da offrire ai nuclei familiari interessati dal contributo economico.

Lorenzo Di Anselmo

Pin It on Pinterest