Narni, c’è il bando per il nuovo ospedale

NARNI – Per il nuovo ospedale Narni-Amelia c’è il bando. Il direttore generale dell’azienda Usl Umbria 2, Imolo Fiaschini, ha infatti firmato la delibera con la quale vengono affidate, con bando europeo, la progettazione esecutiva, la direzione dei lavori ed il coordinamento della sicurezza del nuovo ospedale comprensoriale di Narni-Amelia. “Un passaggio fondamentale – spiega – per la realizzazione dell’opera, che sorgerà in località Cammartana e ospiterà 140 posti letto di cui 60 riservati alla medio-bassa specialità di Medicina con ricovero ordinario e Day hospital terapeutico medico e oncologico, nonché Chirurgia generale, Chirurgia ginecologica e Ortopedia con trattamenti ordinari Day Surgery e Week Surgery, nell’ambito dell’integrazione funzionale con i servizi offerti dall’azienda ospedaliera di Terni . Sessanta posti letto saranno destinati al polo di riabilitazione intensiva con annesso servizio territoriale e 20 riservati alla Rsa. Sono inoltre previsti quattro posti letto tecnici di Obi Pronto soccorso, 14 di Dialisi e 16 per trattamenti ambulatoriali”.
“La progettazione esecutiva – prosegue Fiaschini – rappresenta infatti l’ultima fase, a livello progettuale, che consente, una volta elaborata, la successiva indizione della gara di definitiva realizzazione dell’opera”.
Si è aggiudicata l’appalto, sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo – riferisce una nota della Usl – la società RTP, capogruppo mandataria Steam Srl e mandante Promedia Srl, che ha ottenuto un punteggio complessivo pari a 91,76, per un valore della prestazione professionale (progettazione esecutiva, direzione lavori, misura e contabilità, assistenza al collaudo, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, richiesta di pareri e autorizzazioni) pari ad 1.364.395,91 euro, oltre Iva e oneri assistenziali e previdenziali di legge. Il tempo per l’elaborazione progetto esecutivo è previsto in 96 giorni. Alla presentazione del progetto esecutivo farà seguito la verifica e la validazione del progetto stesso, trattandosi di lavori di importo superiore a venti milioni di euro, per tale motivo sta per avviarsi nel frattempo una gara per individuare un organismo di controllo accreditato come previsto dalle normative vigenti. Una volta validato ed approvato, il progetto esecutivo sarà inviato alla Regione Umbria e passerà al vaglio del Ministero della Salute per la definitiva conferma dell’assegnazione del contributo ex art. 20 legge 67/88 destinato all’edilizia ospedaliera.
Accordato il finanziamento nazionale si procederà infine all’indizione della gara per la realizzazione del nuovo ospedale di Narni-Amelia.
L’opera, per un valore complessivo di circa 58 milioni di euro, sarà finanziato con i fondi nazionali e regionali ex art 20 L.
n. 67/88 e risorse proprie dell’Azienda Usl Umbria 2, anche attraverso il ricorso ad un mutuo bancario. (ANSA).

Pin It on Pinterest