Amelia, parte #Ameliamillenaria per riconquistare la storia della città

AMELIA – 4 aprile – Un viaggio dalla città pre romana a quella medievale con percorsi turistico, archeologici e storico-culturali adatti a piccoli e grandi. E’ #Ameliamillenaria, il programma di visite, iniziative, proposte e attività ludico-didattiche, predisposto da Comune e Sistema Museo che si svolge nei week end fino a giugno. Il visitatore, spiegano amministrazione e gestorei del museo cittadino, potrà imbattersi in tanti tipi di Amelia seguendo un percorso che lo porterà a conoscere anche gli angoli più segreti della città.

Tutti i sabati pomeriggio di aprile l’appuntamento è a Palazzo Petrignani alle 15 e 30 per partire alla scoperta di luoghi solitamente non aperti al pubblico. Ad aprile saranno visitabili il Salone Amerino di Palazzo Boccarini, la Domus di Palazzo Venturelli e altri luoghi storici. Sabato 7 aprile alle 15 e 30 in programma la visita guidata alla Torre Dodecagonale, con appuntamento a Palazzo Petrignani.

Per partecipare ad #Ameliamillenaria, riferiscono gli organizzatori, è necessario acquistare il biglietto unico di Umbria Terre e Musei ed aggiungere solo 1 euro a persona. Il biglietto unico di 7 euro permette di scoprire tutti i musei di 12 suggestivi comuni umbri, per un totale di 16 siti museali. Un viaggio alla scoperta della storia popolare, dell’etnografia, dell’artigianato locale e di autentici capolavori dell’arte italiana.

Le città del circuito oltre ad Amelia sono: Bettona, Bevagna, Cannara, Cascia, Deruta, Marsciano, Montefalco, Montone, Spello, Trevi, Umbertide. Per dettagli sul biglietto unico, consultare il sito web: www.umbriaterremusei.it

Oltre alle visite guidate, è previsto anche #Ameliamillenaria Young, attività ludico-didattiche in luoghi insoliti per bambini e famiglie, dentro e fuori dal museo anche con l’edizione 2018 del Maggio dei Libri “Leggere e leggere ovunque”. Primo appuntamento domenica 29 aprile alle 16 e 30 al Teatro Sociale con “Autori, personaggi e storie fantasiose”.

Tutto il programma – Domenica 13 maggio ore 16:30 Pinacoteca del Museo Archeologico_ Storie di quadri e di sogni che diventano realtà. L’attività è su prenotazione ed ha un costo di €3,00 a bambino.

Ampliamento dell’orario di apertura del Museo e del circuito museale cittadino:

MARZO-MAGGIO
Museo Civico Archeologico e Pinacoteca “Edilberto Rosa”: prefestivi 15.00-18.00; venerdì, sabato, domenica e festivi 10.00-13.00/15.30-18.00
Cisterna Romana: prefestivi 15.00-18.00; sabato, domenica e festivi 10.30-13.00/16.00-18.00
Palazzo Petrignani: sabato, domenica e festivi 14.00-16.00

GIUGNO-SETTEMBRE
Museo Civico Archeologico e Pinacoteca “Edilberto Rosa”: tutti i giorni i festivi e prefestivi (chiuso il martedì) 10.00-13.00/15.30-18.00
Cisterna Romana: sabato, domenica, festivi e prefestivi 10.30-13.00/16.00-18.00
Palazzo Petrignani: sabato, domenica e festivi 14.00-16.00

LE MOSTRE TEMPORANEE

I siti del circuito museale di Amelia, per tutta la stagione, saranno anche sede di mostre temporanee di artisti che spaziano dalla pittura alla scultura e dal moderno al contemporaneo. Un’occasione in più, per chi già conosce questi luoghi, per tornare ed apprezzarli come contenitori di nuovi linguaggi espressivi.

La stagione espositiva si è aperta con la mostra “Kaleidos” di Daniela Rogani, personale di pittura esposta al Museo Archeologico fino al 6 maggio.

Dal 31 marzo al 30 aprile è in programma SENTIERI – Festival di Arte Contemporanea in Umbria, in luoghi insoliti tra cui il complesso sotterraneo delle Cisterne Romane e Palazzo Petrignani.

Il 14 aprile verrà inaugurata la mostra dello scultore Leonardo Lucchi all’interno del complesso restaurato di Sant’Agostino, mentre nel mese di maggio una parte delle sculture verranno trasferite al Museo Archeologico.

Dal 1 giugno all’8 luglio è prevista la mostra “In Cammino” di Aurora Ghielmini al Museo Archeologico. Seguirà il pittore Ugo Levita e in autunno alcune mostre fotografiche e altre importanti novità.

Pin It on Pinterest