Calcio, Narnese: Inizia con due acquisti la nuova stagione

NARNI – Tutti quanti si sono domandati come sarebbe andato a finire il campionato della Narnese se non ci fosse stato il Covid-19 che ha interrotto il campionato di Eccellenza alla ventitreesima giornata. A sette giornate dal termine infatti i rossoblù si stavano giocando il campionato al terzo posto a tre punti dallo Spoleto secondo (che avrebbe dovuto affrontare a fine marzo) e a sei dal Tiferno capolista, poi promosso in serie D. E’ una domanda a cui non avremo mai risposta ma di sicuro la compagine di mister Sabatini se la sarebbe giocata fino all’ultima giornata.

Archiviato il campionato, il presidente Garofoli si è messo subito in moto per programmare la prossima stagione, nella quale vedrà ancora seduto sulla panchina rossoblù mister Marco Sabatini, confermatissimo insieme al tecnico in seconda Riccardo Di Peppe, l’allenatore dei portieri Sandro Paterni, il preparatore atletico Stefano Pace e il massaggiatore Gianluca Ciotti. Per quanto riguarda il mercato il direttore sportivo Gianluca Gambini ha perfezionato l’accordo con il difensore Leonardo Pinsaglia (classe ’99) e l’esterno basso Cristiano Capati (classe 2002). Il primo, narnese doc, ex Primavera della Ternana, è reduce dall’esperienza in serie D con il Foligno collezionando ben 17 presenze. Il secondo, giovanissimo e di belle speranze, proviene invece dalla Berretti della Viterbese.

I due neo acquisti andranno a rinforzare una rosa che di base è stata confermata trattenendo l’ossatura formata dai senatori Silveri, Rocchi, Quondam, Raggi, Bagnato, Cunzi, Ponti e Tancini, i quali nonostante le offerte arrivate da compagini di categorie superiori, hanno dimostrato attaccamento alla maglia sposando nuovamente il progetto, tutto questo all’interno di un budget decisamente ridimensionato e proporzionato alla fase economica attuale determinata dall’emergenza sanitaria.

Il ds Gambini è fiducioso. “La Narnese ripartirà con umiltà, determinazione e voglia di fare bene, pensando alla salvezza come obiettivo primario, consapevoli che il prossimo campionato sarà differente”.

Riccardo Costantini

Pin It on Pinterest