Calcio, Narnese, tre punti d’oro allo scadere, battuta l’Angelana: Emozione per Cunzi in porta

NARNI – Parte bene la stagione della Narnese che batte l’Angelana nel finale e conquista i primi tre punti all’esordio stagionale in Eccellenza al Gubbiotti. Bagnato e Pietro Leonardi regalano i tre punti alla squadra di Sabatini, ancora in sella alla panchina rossoblù, riconfermato dal presidente Garofoli, anche oggi, come sempre, in tribuna. La Narnese vince in rimonta dopo il gol di Gambini (che non c’entra nulla con il ds rossoblù) che aveva portato in vantaggio l’Angelana.

Grande emozione al fischio d’inizio quando, dal tunnel esce Pasquale Cunzi, il portierone rossoblù che rientrava dopo l’operazione subita al testicolo lo scorso 24 luglio per rimuovere un tumore. Cunzi lo aveva detto ed ha mantenuto fede al suo impegno. Era in porta alla prima di campionato.

Primo tempo piuttosto blando, mentre nei secondi quarantacinque minuti di gioco la gara è decollata con occasioni da una parte e dall’altra e on la Narnese che alla fine si è portare a casa l’intera posta in palio.

La cronaca – Mister Sabatini deve fare a meno dello squalificato Consolini e schiera un 4-3-3 con Quondam, Rocchi e Andrea Leonardi a completare il trio d’attacco. Un’assenza anche tra le fila degli ospiti, si tratta di Catani, anch’esso appiedato dal giudice sportivo.

Al 5’ è proprio l’estremo rossoblu a rendersi protagonista compiendo un vero e proprio miracolo su un tiro a botta sicura di Passeri, servito in verticale da Bartolini. Al 14’ si fa vedere la Narnese per la prima volta con un tiro smorzato di Quondam che, dopo aver ricevuto palla da Rocchi, prova un sinistro al volo, Mazzoni devia in angolo. Al 17’ Raggi serve in verticale Quondam il quale, partito sul filo del fuorigioco, calcia in diagonale, palla a lato non di molto.

Dopo quindici minuti di stanca al 32’ si fa vedere l’Angelana con Stucchi che fa partire un tiro perentorio dal vertice sinistro, ancora Cunzi si fa trovare pronto distendendosi sulla propria sinistra, pericolo sventato. Al 40’ i rossoblu rispondono con il proprio capitano Silveri che dopo una respinta dalla difesa, spara un destro di esterno dal limite che impegna Mazzoni con i pugni. Finisce qua un primo tempo a ritmi piuttosto blandi ma con le due compagini comunque vogliose di imporre il proprio gioco.

La prima emozione della ripresa la regala al 5’ l’Angelana che fa subito centro. È Gambini a ricevere una respinta dalla difesa rossoblu dai venti metri e senza pensarci su fa partire una sassata di destro che prende una traiettoria strana che sorprende stavolta Cunzi che non vede bene partire il pallone. E’ il gol che porta in vantaggio i giallorossi e che rompe gli equilibri.

Mister Sabatini cambia per dare una scossa ai suoi, dentro Donati e Pietro Leonardi fuori Tancini e Andrea Leonardi, mossa che si rivelerà vincente. Al 15’ destro dal limite di Rocchi, ne esce fuori una traiettoria centrale sulla quale Mazzoni respinge con i pugni. Al 20’ ancora Narnese con un cross dalla destra di Pietro Leonardi, Bazzucchi posizionato sul secondo palo respinge di schiena, la palla arriva a Bagnato che di controbalzo spara alto.

Il forcing della Narnese viene premiato al 41’ quando Bagnato si presenta a battere una punizione conquistata da Quondam dai venti metri, collo destro potente a scendere e con l’aiuto della deviazione della barriera, la traiettoria mette fuori causa Mazzoni che viene trafitto all’angolino. E’ il gol del meritato pareggio con il quale la partita sembra concludersi ma il bello deve ancora avvenire.

In pieno recupero infatti, dopo un’azione insistita dei rossoblu porta prima alla conclusione Bagnato respinta da Mazzoni, poi il neo entrato Vastola fa partire un cross dalla destra che trova pronto Pietro Leonardi nel cuore dell’aerea di rigore che con una frustata di testa batte l’incolpevole estremo giallorosso all’incrocio dei pali. E’ delirio al “Gubbiotti” che esplode letteralmente al fischio finale dopo quattro minuti di recupero concessi dal fischietto perugino. Partita da cardiopalma che ha visto la Narnese riemergere dalle ceneri negli ultimi cinque minuti di partita con grande cuore e voglia di ribaltare il match e di dedicare la vittoria ad un eroe che corrisponde al nome di Pasquale Cunzi. Chi ben comincia…….

NARNESE – ANGELANA 2-1

NARNESE: Cunzi 7, Grifoni P. 6(1’ s.t. Tiberti 6), Kola 6, Silveri 6.5, Ponti 6, Tancini 6(11’ s.t. Donati 6), Bagnato 6.5, Raggi 6(14’ s.t. Bellini 7), Quondam 6, Rocchi 6(43’ s.t. Vastola 6), Leonardi A. 6(1’ s.t. Leonardi P. 7) All. Sabatini 7

ANGELANA: Mazzoni 6, Bazzucchi 6(26’ s.t. Cammerieri s.v.), Flavioni 6(35’ s.t. Muzhani s.v.), Gambini 6.5, Marani 6, Nanni 6, Bartolini 6(26’ s.t. Capitini s.v.), Barbacci 6, Passeri 6.5(35’ p.t. Ricciolini s.v.), Stucchi 6(47’ s.t. Scopetti s.v.), Morlandi 6. All. Sandreani 6

ARBITRO: Vincenzo Oristanio di Perugia 6  

ASSISTENTI: Mohamed Ben Boubaker e Andrea Silvioli di Foligno  

RETI: 5’ Gambini (A) 41’ s.t. Bagnato, 48’ s.t. Leonardi P. (N)

AMMONITI: Grifoni P., Quondam, Leonardi P. (N) Flavioni, Barbacci (A)

ESPULSI:/                            

Recupero: 0’ p.t.  4’ s.t.

Riccardo Costantini

 

Pin It on Pinterest