Calcio, torna a vivere lo stadio Sant’Anna gestito dalla Narnese: Un gioiello restituito alla città

NARNI – C’hanno giocato generazioni di ragazzini, ci sono cresciuti talenti che hanno assaggiato anche il calcio vero, quello di serie A, B e C. Hanno calcato quel campo grandi personaggi, grandi allenatori che ancora oggi in tanti ricordano con affetto e ammirazione. Era il campo di allenamento del settore giovanile dell’Elettrocarbonium che 30-40 anni fa era fra i migliori del centro Italia. Se non il migliore. Oggi lo stadio Sant’Anna è rinato e grazie alla Narnese è tornato ad essere lo stadio dei settori giovanili.

Dopo otto anni di abbandono totale con erba alta oltre mezzo metro e un degrado assoluto che faceva male al cuore, il glorioso Sant’Anna è tornato a vivere. Gli eredi di Moreno Gubbiotti, il mai dimenticato presidente rossoblù, e la famiglia Binnella hanno voluto fortemente farlo rinascere e la Narnese ne ha giovato per ampliare i suoi impianti e per ridare alla città uno stadio ricco di storia e di ricordi. Dopo la riqualificazione è a disposizione della Narnese per gli allenamenti anche della prima squadra oltre che delle formazioni del settore giovanile che, dopo l’omologazione della Federazione Italiana Gioco Calcio, potranno disputarvi anche le partite dei campionati regionali delle varie categorie, con la capienza fino a 99 spettatori.

“Tutto questo – ricorda la Narnese in un comunicato – è stato reso possibile grazie alla famiglia Binnella, proprietaria dell’impianto e ai lavori di ripristino e ammodernamento eseguiti dall’azienda Gubbiotti Moreno portata avanti dopo la scomparsa dello storico presidente della Narnese dalla signora Manuela Moroni e da Marco Proietti, co-presidente insieme a Paolo Garofoli del sodalizio rossoblu.

La famiglia Binnella ha infatti concesso in comodato d’uso gratuito l’impianto per 7 anni all’impresa Gubbiotti proprio nello spirito del compianto presidente della Narnese che aveva intenzione di rendere fruibile l’impianto per i giovani del territorio”. Sono stati ristrutturati gli spogliatoi con la bonifica del tetto in eternit della costruzione che li ospita, installato un nuovo impianto di illuminazione, un impianto di irrigazione automatico a scomparsa per il manto erboso seminato e concimato.

Realizzato anche un nuovo parcheggio di servizio. Il nuovo campo viene utilizzato dalle 15 alle 19 dalla squadra che milita in Eccellenza e dai giovani di Juniores e Allievi. “Per la Narnese – prosegue il comunicato – che ha in gestione il nuovo Sant’Anna, una risorsa importante visto che era venuta meno la disponibilità dell’antistadio San Girolamo con la creazione del “Campo dei Giochi” per la Corsa all’Anello”.

Vastola lascia il calcio – Con una decisione improvvisa Gaetano Vastola, 41 anni ha deciso di lasciare il calcio. A comunicarlo la Narnese che spiega la decisione “per sua scelta personale e mancanza di stimoli. A Gaetano va il ringraziamento per quanto ha dato dall’inizio alla conclusione della sua carriera”.

 

 

 

Pin It on Pinterest