La Repubblica di Narni alla riscoperta dell’imperatore Cocceio Nerva

NARNI – Prosegue l’opera di riscoperta e valorizzazione dei beni storico-culturali e dei grandi personaggi narnesi da parte della Repubblica di Narni. Il gruppo domenica scorsa si è recato a Roma dove ai Fori Imperiali ha onorato la statua dell’imperatore Marco Cocceio Nerva di origini narnesi, sostando per qualche secondo in silenzio davanti all’opera. “In questi giorni – dicono dalla repubblica – l’associazione sta anche approntando un progetto di rilevante importanza per rendere nuovamente fruibile alla vista dell’osservatore la base poligonale del “Bastione”. Resti in buono stato di conservazione di una torre di avvistamento edificata nel 1400 come sentinella avanzata del sistema di fortificazioni della città rafforzato”. Fra le iniziative meritevoli anche quella della riscoperta del tenore Alvinio Misciano al quale è stata recentemente dedicata la sala bar del teatro comunale, ed Erasmo Gattamelata.

Pin It on Pinterest