Montecastrilli, ad Agricollina arriva il trattore intelligente

MONTECASTRILLI – Alla seconda giornata di Agricollina si parla di futuro dell’agricoltura con la conferenza “Le nuove frontiere della meccanizzazione innovativa per le aree interne e collinari nell’era della 4° Rivoluzione Industriale”, un appuntamento dedicato allo sviluppo tecnologico nell’ambito dei macchinari agricoli. Protagonista dell’evento, svoltosi a partire dalle 10 e 30 il cosiddetto “trattore intelligente”, un nuovo mezzo che lavora senza la guida materiale dell’uomo.

Al momento potrebbe venire utilizzato per piccoli interventi ma gli sviluppatori hanno l’obiettivo di estendere le funzioni alle lavorazioni agricole tradizionali. Alla conferenza hanno preso parte Adriano Ciani, segretario generale di AMAR (Associazione Mondiale di Amicizia delle Aree Rurali), Silvio Angelelli di ENaMA (Ente Nazionale Meccanizzazione Agricola), il sindaco di Montecastrilli Fabio Angelucci, il presidente regionale dei dottori agronomi e dei dottori forestali della regione Umbria, Francesco Martella, e Simone Anti, consulente tecnico commerciale di Barbieri Srl (l’azienda produttrice del “trattore autonomo”).

“Questo macchinario va a rivoluzionare le attività dell’agricoltore – ha detto Anti – in quanto opera autonomamente anche in aree estreme, come in territori precedentemente incoltivabili, strappandole quindi al degrado territoriale. Oltre ad essere un robot adibito a falcia-tutto e trincia-sermenti, vi è la possibilità anche di applicarvi una piccola botte anteriore ed un braccio estendibile, così da poter effettuare i lavori sulle colture. Questo robot – ha proseguito Anti – nasce con il radiocomando ed è utilizzabile con tale tecnologia entro un raggio di 200 metri, ma grazie all’applicazione del GPS e con previa mappatura dell’area, il macchinario può anche lavorare in piena autonomia tramite geo-localizzazione”. Il prototipo presentato è un ibrido fra elettrico e benzina, ma si sta lavorando ad un fratello maggiore totalmente elettrico, così da avere anche un minore impatto a livello ambientale. “Vorrei innanzitutto sottolineare come il tema ambientale, grazie alla figura di Greta Thunberg, sia tornato di grossa attualità anche fra i giovanissimi – ha spiegato Ciani. Il tema di questa conferenza – ha poi proseguito – rappresenta una sfida molto ardua ed è giusto che un evento come Agricollina si ponga degli obiettivi così alti da raggiungere, anche perché la mostra mercato è essa stessa il principale veicolo di promozione dei nuovi macchinari autonomi lanciati sul mercato, i quali hanno trovato persino promozione sulle pagine di quotidiani di rilevanza nazionale. Esattamente due anni fa e sempre in questa sala – ha poi ricordato – tenni una conferenza improntata sul percorso verso la 4° rivoluzione industriale. Ecco, due anni dopo trova piena conferma ciò che teorizzai. Oltre ad effettuare un miglioramento a livello tecnologico ci auspichiamo inoltre che tali macchinari possano evitare il protrarsi di incidenti in ambito agricolo i quali, nei casi più gravi, portano, ancora nel 2019, alla perdita di vite umane”.
Svolta anche la cerimonia di premiazione del concorso “AGRI… immagini, cultura, emozioni” con la consegna del premio “Antonio Bernardini” (sindaco di Montecastrilli dal 1992 al 1997, ndr) alla dirigente scolastica Stefania Cornacchia, preside dell’Istituto Comprensivo Tenente Franco Petrucci.

Presenti alla premiazione gli assessori di Montecastrilli Benedetta Baiocco, alla cultura, e Claudia Sensini, a istruzione e turismo. Esposti per la prima volta nella sala convegni del centro fieristico i lavori dei ragazzi dell’Istituto Comprensivo. Nel pomeriggio, a partire dalle 17, altra conferenza basata sulle innovazioni in ambito zootecnico con tema “Innovazione in zootecnia: una sfida per guardare al futuro”. Prosegue inoltre, con grande afflusso di visitatori, la mostra mercato delle macchine agricoli e degli animali.

Pin It on Pinterest