Montecastrilli, in marcia per ricordare le vittime delle mafie

MONTECASTRILLI – 20 marzo 2018 – Saranno 900 i nomi delle altrettante vittime innocenti delle mafie che verranno letti domani alle 17 e 30 al Centro fiere Don Serafini di Montecastrilli per ricordare le persone uccise dalla criminalità organizzata e ribadire il no alle mafie.

Coinvolte scuole e associazioni del territorio L’iniziativa, promossa da Comune di Montecastrilli e sede di Acquasparta di Libera, è stata organizzata in occasione della  Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie per ricordare le persone uccise per mano delle organizzazione malavitose, le loro battaglie a favore della libertà e per chiedere giustizia e dignità per i familiari. L’iniziativa vede coinvolti anche gli studenti degli istituti comprensivi di Montecastrilli e Acquasparta, tutte le associazioni del territorio e i comuni limitrofi di Acquasparta, Sangemini ed Avigliano Umbro. “Abbiamo aderito tutti – spiega l’assessore alle politiche sociali del Comune di Montecastrilli, Benedetta Baiocco – perché è necessario promuovere la cultura della legalità democratica nella pubblica amministrazione e sul territorio.

Il tema dell’educazione alla legalità La manifestazione – prosegue – deve essere un monito ma, soprattutto, il simbolo di quella comunità solidale e corresponsabile che sia il grande contenitore delle speranze della nostra generazione e di quelle future. Non basta l’azione delle forze dell’ordine e dei magistrati a contrastare le mafie e tutelare la legalità ci vuole anche la costruzione delle coscienze attraverso l’educazione e la cultura”.

Pin It on Pinterest