Narni, bilancio da 72 milioni: Scende l’indebitamento

NARNI – E’ di 72 milioni e 300mila euro il totale del bilancio di previsione 2019 approvato dal Consiglio comunale. Per quanto riguarda le entrate, quelle dai cittadini saranno di quasi 19 milioni di euro (18 milioni e 900mila), quelle dallo stato 2 milioni e 800mila, quelle dalla Regione 1 milione e 450mila e quelle dalla Provincia 1 milioni e 760mila.

La previsione di 18 milioni e 900mila euro di entrate dei cittadini è composta da 14 milioni e 700mila euro di tributi e da 4 milioni e 200mila euro di entrate extra tributarie. Fra le entrate tributarie, quelle che saranno a maggior gettito sono Imu e Tari, rispettivamente 3 milioni e 450mila euro e 3 milioni e 200mila, segue poi l’addizionale Irpef con 1 milione e 700mila euro ed altre sotto il milione. Previste inoltre altre entrate tributarie, tra cui quelle per il recupero dell’evasione, di 5 milioni e 400mila euro.

Per quanto riguarda invece le entrate extratributarie, la più cospicua sarà quella relativa alle concessioni cimiteriali per 1 milione e 300mila euro, seguita da quella per l’erogazione di servizi, sia scolastici che culturali e di utenza, per 894mila euro e da altre voci di incasso.

Sul settore investimenti, il piano opere pubbliche prevede risorse per 11 milioni e mezzo, di cui 5 milioni e mezzo da finanza di progetto, 4 milioni e 400mila dalla Regione, 800mila da alienazione di beni e il resto da altre voci. Cala infine l’indebitamento che passa dai 22 milioni e 900mila euro del 2017 ai 20 milioni e 700mila previsti per quest’anno fino ad arrivare ai 19 milioni e 290mila calcolati per il 2021.   

 

Pin It on Pinterest