Narni, bufera sulla Prociv Arci, Bruschini (FI): “Emarginata dal Comune, come mai?”

NARNI – E’ bufera sulla presunta esclus9ione dei volontari Prociv di protezione civile dal Coc. A sollevare il caso è il capogruppo di Forza Italia Sergio Bruschini il quale in un comunicato chiede se sia vero che “un gruppo affiatato, con un elevato grado di professionalità ed esperienza e mezzi atti ad intervenire in molte situazioni come sempre hanno fatto” sia stato estromesso dai protocolli di emergenza da parte del Comune.

“Sono – afferma bruschini – una sicurezza per Narni ed i suoi cittadini e come sempre anche questa volta sono intervenuti a prestare il loro aiuto nei diversi casi che si sono verificati durante l’emergenza meteo. La cosa che sa di assurdo però è che in questo contesto nell’ attivazione del Coc e quindi dell’emergenza quando tutte le forze del volontariato dovrebbero essere attivate per renderle disponibili, nessuno da parte della amministrazione comunale preposta ha segnalato o si è messo in contatto con il gruppo stesso il quale ha comunque come detto operato in completa autonomia in contatto con altre istituzioni. A questo punto – sottolinea il capogruppo – sorge spontanea la domanda.

Come mai dal Comune nessun avviso, nessuna richiesta? Una svista? Oppure magari qualcosa si muove per rendere come superata la preziosa collaborazione con questo stupendo gruppo? A pensar male si fa peccato ma a volte ci si azzecca se a ciò si aggiunge il fatto che la convenzione che regola i rapporti tra Prociv Arci e amministrazione è scaduta da 2 anni e nonostante se ne sia parlato anche in Consiglio e si sia sollecitato a più voci ancora non è stata rinnovata”.

 

Pin It on Pinterest