Narni, Corsa all’Anello: Il 25 aprile l’inaugurazione del nuovo campo di gara

NARNI – Verrà inaugurato giovedì 25 aprile alle 16 il nuovo Campo di gara della Corsa all’Anello. La pista che sorgerà sugli spazi dell’ex antistadio San Girolamo vedrà il taglio del nastro con un evento intitolato “Quell’infinita via a forma di otto”. L’ente annuncia molte sorprese legate ai 50 anni della gara, con uno sguardo al futuro suggellato dal traguardo della realizzazione della nuova struttura sportiva.

“I lavori – rende noto un comunicato – procedono in maniera spedita e permetteranno ai cavalieri che disputeranno il 12 maggio la Corsa all’Anello, di effettuare le prime prove libere il 20 aprile, prima dell’inizio della festa e dell’inaugurazione ufficiale. La seconda sessione di prove si terrà invece il 27 aprile seguita dalla terza che avrà luogo il 4 maggio”.

In questi giorni i tecnici stanno procedendo alla piantumazione dell’erba che crescerà nelle zone al di fuori della pista in sabbia dove è stato sistemato, tra le altre cose, un fondo drenante studiato appositamente. Sul campo sono stati già sistemati anche gli stalli dai quali partiranno cavalli e cavalieri che correranno la giostra.

E’ stata organizzata anche un’area nuova per il posizionamento dei box dei cavalli. I lavori stanno interessando anche le gradinate, che conterranno 2282 posti a sedere, più 13 per le persone disabili. Dal lato opposto sono stati sistemati già due “moduli” davanti al porta anelli nei quali ci sarà spazio per lo speaker, i giornalisti e per i giudici addetti ai congegni. Verranno collocate anche altre tribune per le autorità, gli sponsor e i costumanti del corteo storico.

“Siamo molto soddisfatti – dicono responsabili della segreteria tecnica dell’associazione Corsa all’Anello Filippo Miliacca e Giovanni Cipiccia – del grande lavoro che stiamo portando avanti insieme alla nostra squadra. La realizzazione del nuovo campo rappresenta per noi e per tutta la città un grande traguardo”.

L’opera, informa infine l’ente Corsa, è stata approvata dal Coni che ha dato il via libera ai lavori permettendo di avere una struttura certificata, con un investimento di 190mila euro per il primo stralcio di lavori.

 

Pin It on Pinterest