Narni, Corsa all’Anello: L’intervista al neo assessore Pacciaroni diventa un caso diplomatico

NARNI – La prima uscita ufficiale del neo assessore alla Corsa all’Anello Tiziana Pacciaroni diventa un caso. L’associazione Corsa all’Anello ha infatti diffuso un’intervista al nuovo assessore alla festa, nominato ieri, senza che il sindaco, la giunta e il Consiglio comunale ne sapessero nulla. In pratica piuttosto che passare per i canali istituzionali, come si converrebbe dato il ruolo ricoperto, le sue dichiarazioni, le prime in assoluto, sono state veicolate da un’associazione di volontariato.

La cosa rischia di trasformarsi in un incidente diplomatico fra Comune e Corsa all’Anello. E’ la prima volta infatti nella storia dei loro rapporti che si verifica un fatto del genere. Uno scatto in avanti che ha creato imbarazzo sia al sindaco De Rebotti che alla giunta, al Consiglio comunale e alle forze politiche. Lorenzo Bonifazi, consigliere comunale di Lista De Rebotti, di cui l’assessore è espressione, si dice del tutto sorpreso.

“Non capisco – afferma – i motivi per i quali la Corsa all’Anello abbia agito così. La Pacciaroni, che ha numerose altre deleghe molto importanti come scuola e polizia municipale, non ha responsabilità perché si è insediata soltanto ieri, ha risposto a delle domande e non poteva immaginare, per mancanza di esperienza, che si sarebbero potuti creare problemi”.

L’intervista alla Pacciaroni – “Quando mi è stato comunicato che mi sarebbe stata assegnata la delega della Corsa all’Anello – ha spiegato il neo assessore – mi sono un po’ spaventata. Poi, riflettendoci, ho accettato con grande entusiasmo perché è senza dubbio molto stimolante. Sono pronta a collaborare con tutti nella massima trasparenza, cercando di fare il meglio per Narni e per la festa. Quello che proporrò, tra le prime cose, sarà di cercare di far conoscere la Corsa all’Anello ad un panorama più ampio, uscendo dai confini nazionali, magari attraverso un’intensificazione del già ben strutturato programma culturale. Cercherò di essere collaborativa al massimo, di vagliare ogni idea e progetto e di aprire il confronto a tutti. Il mio modus operandi sarà questo. Faccio parte di una lista civica e ovviamente per me sarà fondamentale il rapporto con la collettività, di cui mi farò portavoce. Anche, ovviamente nell’ambito della Corsa all’Anello. Lavorando tutti insieme per un unico obiettivo, ci darà una spinta in più per il futuro. Ovviamente sarà molto importante la comunicazione, per me un aspetto fondamentale, che permetterà di far conoscere tutto ciò che avviene nell’ambito della Corsa all’Anello, in maniera corretta e trasparente”.

Pin It on Pinterest