Narni, Covestro venduta al gruppo tedesco Serafin

NARNI – A Nera Montoro c’è un nuovo avvicendamento industriale. La Covestro ha infatti annunciato di aver venduto a Serafin l’azienda ex Bayer e insieme ad essa anche gli asset che aveva in Belgio. Tutte le attività europee di produzione di lastre in policarbonato passano quindi a Serafin che è fra i player leader nel settore degli imballaggi.

La firma dell’accordo di cessione c’è stata venerdì scorso ma, al momento, né i venditori, né gli acquirenti hanno voluto rivelare i dettagli dell’operazione e le strategie, ovviamente da parte di Serafin. Il gruppo tedesco è quindi il nuovo proprietario dell’azienda narnese guidata da anni da Rodolfo Rosa rimarrà al suo posto anche con il cambio di proprietà.

A prima vista sembrerebbe soltanto un semplice passaggio di titolarità da un gruppo a un altro, al momento non ci sono reazioni negative da part dei sindacati, anche se questo non vuol dire che le parti sociali se ne infischino di quanto avvenuto durante la settimana scorsa e che, comunque, era stato già ampiamente annunciato.

“Dopo un’attenta valutazione Covestro – è scritto in un comunicato – ha deciso che il business delle lastre in policarbonato non era più in linea con la strategia del suo segmento dei policarbonati nel lungo periodo. In futuro il segmento continuerà a concentrarsi su applicazioni differenziate e di maggior valore”. Sono 250 i dipendenti dell’azienda di Nera Montoro che, almeno stando a quando emerso finora, non dovrebbero risentire del cambio di proprietà, così come non dovrebbero esserci alle viste piani di ristrutturazione.

Pin It on Pinterest