Narni, devastata dai vandali la chiesa di San Girolamo

NARNI – I carabinieri non hanno dubbi. Non si è trattato di un gesto sacrilego ma di un semplice, e cretino, atto vandalico, compiuto da chissà chi e chissà per dimostrare cosa. I militari dell’Arma stanno comunque indagando per risalire agli autori dello scempio alla chiesa di San Girolamo dove nella notte scorsa qualcuno si è introdotto, mettendo a suqquadro la chiesa.

La statua della Madonna è stata gettata a terra, così come a terra sono stati buttati banchetti e inginocchiatoi. I vandali si sono lasciati andare ad atti inconsulti e inspiegabili, buttando all’aria tutto ciò che hanno trovato o che gli è capitato a tiro. Mai prima d’ora s’erano registrati in città gesti simili contro una chiesa, l’unico, e più grave episodio, fu l’incendio della chiesa di San Francesco ma on fu un gesto preparato prima, la cosa sfuggì di mano allo squilibrato che voleva fare solo un atto dimostrativo.

Ci sono stati furti su commissione, quelli sì, in diverse chiese del centro storico, ma mai era capitato di vedere tanto accanimento e tanta, scelleratezza, il tuto favorito probabilmente dalla zona isolata in cui sorge la chiesa di San Girolamo. Fuori dal centro storico, all’iterno dell’area del castello ormai in abbandono e sequestrato per le note vicende legate alla sua mancata vendita, senza alcun controllo e senza sistemi di sicurezza.

Chi ha operato in quel modo sapeva benissimo di poterla fare franca senza particolari problemi. L’episodio ha però suscitato un moto di riprovazione non solo tra i fedeli ma anche fra moltissimi cittadini che non frequentano assiduamente la parrocchia. Il sindaco Francesco De Rebotti è intervenuto con un commento duro contro i protagonisti della devastazione della chiesa. “L’atto compiuto – ha detto – offende tutta la nostra comunità, religiosa e civica. La mia vicinanza a don Diego e alla parrocchia Sante Rita e Lucia di Miriano”

 

Pin It on Pinterest